Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 23 Aprile - ore 17.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

E' giusto pagare 10.000 euro per aver fatto pipì per strada?

E´ giusto pagare 10.000 euro per aver fatto pipì per strada?

Liguria - Fare pipì all'aria aperta in città è diventato un rischio che forse non vale più la pena correre. Alla luce delle ultime notizie che hanno visto coinvolte molte persone che si sono trovate costrette a pagare cifre esagerate è giusto guardare più approfonditamente l'argomento.

Episodio
- La scarsa presenza di bagni pubblici o la chiusura dei locali alle 02.00 di notte sono alcuni dei motivi che possono portare le persone che hanno bevuto anche solo che una birra a urinare nel primo posto appartato che trovano. Sono già diversi gli episodi di questo tipo che si sono verificati a Genova. Uno degli ultimi, datato il 25 Febbraio, è di uno studente di diciannove anni che, dopo essere uscito da un locale nel centro storico alle 02.40 di notte, si è fermato in vico Lavezzi per fare la pipì. «Mi scappava non c’erano altri locali aperti nella zona», si è giustificato più tardi il giovane.

Sanzione
- Il caso vuole però che nella zona stava transitando una pattuglia di carabinieri della stazione di Carignano che prontamente lo hanno bloccato e identificato; una settimana più tardi i carabinieri inviano la multa a casa e la cifra da pagare è di 10 mila euro.
La famiglia, nonostante contatti con avvocati, ha dovuto prendere atto che le speranze di vincere con un ricorso erano nulle e ha deciso quindi di pagare entro sessanta giorni usufruendo dello sconto della misura ridotta sborsando all’Erario 3,333 euro e 33 centesimi.

E' corretto?
- Questo perché dall'inizio del 2016 il reato di atti contrari alla pubblica decenza è stato trasformato in sanzione amministrativa. Il legislatore però ha alzato di parecchio il livello economico del verbale, che ora parte da cinquemila e arriva fino a diecimila euro. Alla luce di questi avvenimenti, la domanda che ora i cittadini si pongono è questa: E' corretto pagare cifre così alte o bisognerebbe ridurle?

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure