Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre - ore 08.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Coronavirus, per Genova quattro "zone rosse" e divieti in tutta la città

nuova ordinanza
Coronavirus, per Genova quattro "zone rosse" e divieti in tutta la città

Liguria - Da mezzogiorno scattano a Genova i nuovi divieti previsti dall’ordinanza regionale (scaricala qui) adottata dal presidente Giovanni Toti di concerto col ministro della salute Roberto Speranza per contenere l’esplosione del coronavirus in città. Una stretta annunciata che va a sommarsi alle misure previste dall’ultimo Dcpm del governo Conte. Oltre alle mascherine obbligatorie sempre e alla chiusura dei locali a mezzanotte (alle 21 per chi non prevede la consumazione al tavolo) si aggiungono ulteriori misure.

In tutto il territorio della città di Genova:

– Chiusura totale delle attività di vendita al dettaglio e/o somministrazione di alimenti e bevande effettuate mediante apparecchi automatici in appositi locali ad esse adibiti in modo esclusivo o prevalente. L’attività è inibita in tale modalità per qualsiasi genere merceologico
– Chiusura notturna (dalle 21 alle 8 del giorno successivo) degli esercizi di vicinato alimentare, degli artigiani alimentari, delle medie e grandi strutture di vendita di alimentari. Possono restare aperte anche in tale fascia oraria le attività di cui sopra in cui sia garantito che non vengano vendute bevande alcoliche in qualsiasi forma e di qualsiasi gradazione. È comunque sempre ammessa la vendita tramite consegna al domicilio.

Le "zone rosse” che corrispondono a una parte del Centro Storico (con esclusione del Porto Antico), Sampierdarena, Cornigliano e Rivarolo (vie definite nell’allegato 1 dell’ordinanza). In queste aree sono in vigore le seguenti misure:– Divieto delle attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo
– Divieto di manifestazioni pubbliche e private
– Divieto assoluto di assembramento (non si potrà stazionare per strada insieme ad altre persone, solo camminare)
– Chiusura dei centri culturali e sociali e circoli ludico ricreativi

L’ordinanza entra in vigore dalle ore 12 di oggi, giovedì 15 ottobre, e rimarrà in vigore per 29 giorni (decadendo in contemporanea con l’ultimo Dpcm del governo). “Si tratta di misure non particolarmente gravose rispetto al Dpcm, ma che riteniamo possano essere utili a drenare ulteriormente il contagio, che si concentra soprattutto nell’area della Città metropolitana di Genova”, ha detto Toti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News