Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Giugno - ore 22.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cento migranti arrivano a Genova, sinistra li accoglie in porto

I consiglieri regionali Lunardon, Rossetti e Pastorino: "Grave assenza di Toti". E il gov dà rassicurazioni sul fatto che saranno accolti fuori regione.

Cento migranti arrivano a Genova, sinistra li accoglie in porto

Liguria - La nave della Marina Militare Cigala Fulgosi stamani è attraccata al porto di Genova con il suo carico umano: un centinaio di migranti raccolti nei giorni scorsi al largo delle coste libiche. Alle 13.30 si sono concluse le operazioni di sbarco dei migranti, tra i quali oltre venti minori e una ventina di donne, alcune in stato di gravidanza. Si tratta di persone originarie di Camerun, Somalia, Mali, Libia, Nigeria e Costa d'Avorio. In settimana il governatore Toti ha affermato di aver ricevuto rassicurazioni dal ministro Salvini circa la collocazione dei migranti fuori dalla Liguria.

Non è mancata la solidarietà ai nuovi arrivati. Circa 150 persone tra cui camalli e tesserati Arci e Anpi hanno organizzato un presidio per dire sì all'accoglienza. In porto anche i consiglieri regionali Lunardon, Rossetti (Pd) e Pastorino (Rete a sinistra). Ringraziati sentitamente i medici militari e tutti i sodalizi e le realtà impegnate nelle operazioni di prima assistenza, hanno espresso l'auspicio "che le operazioni di identificazione procedano con altrettanta efficienza e soprattutto celerità, perché numerosi migranti adulti aspettano che vengano eseguite tali operazioni esposti al sole sul ponte della nave, ed è quindi auspicabile che al più presto vengano ricoverati nelle tende allestite a Calata Bettollo. Occorre però segnalare che a tuttora nessuno conosce la destinazione finale dei migranti, perché il Ministro degli Interni non ne ha ancora dato comunicazione. Siamo sconcertati che il presidente della Regione Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci, nel loro ruolo di rappresentanti delle comunità ligure e genovese, non fossero presenti questa mattina a dare il benvenuto a queste persone, perché prima delle opinioni politiche viene l’umanità e consideriamo doveroso che chi riveste importanti ruoli istituzionali porga il suo saluto e accolga, idealmente in nome della comunità che rappresenta, chi scappa da guerre, persecuzioni, carestie. Apprendiamo che Toti si è affrettato a dire che queste persone non rimarranno a lungo in Liguria, un’affermazione che poteva francamente evitare perché il primo sentimento non deve essere quello di allontanarli ma di aiutare chi è in condizioni di sofferenza e disagio. Prima di tutto viene il rispetto per le persone".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News