Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - ore 13.27

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Accordo per la digitalizzazione per patrimonio bibliografico ligure

Accordo per la digitalizzazione per patrimonio bibliografico ligure

Liguria - È stato firmato oggi il protocollo di intesa tra Regione Liguria e la società Dicitweb srl per la digitalizzazione del patrimonio bibliografico regionale. L'intesa, sottoscritta dall'assessore alla cultura Ilaria Cavo e dal presidente di Dicitweb Carlo Alberto Lequio Di Assaba, prevede la digitalizzazione di materiale bibliografico testuale, notato o iconografico (libri, testi manoscritti, materiale cartografico, stampe, disegni, musica stampata o manoscritta).

«Regione Liguria è la prima in Italia a partire con un progetto di digitalizzazione massiva del proprio patrimonio bibliografico - ha detto l'assessore alla cultura Ilaria Cavo al termine della presentazione dell'accordo - Diamo la possibilità alle biblioteche e agli istituti culturali che ritengono di farlo, senza obblighi, di digitalizzare quello che vogliono mettere a disposizione del pubblico, con regole diverse a seconda delle caratteristiche dei volumi. Una grande scommessa per mettere in circolo e rendere consultabile con le nuove tecnologie la cultura. E poi una grande opportunità anche dal punto di vista occupazionale: Dicitweb si è impegnata a formare e ad assumere cento persone a tempo indeterminato, con attenzione particolare alle disabilità che sono compatibili con le caratteristiche del lavoro richiesto. Il tutto a costo zero per la Regione: l'investimento e le assunzioni sono completamente a carico dei privati. Ogni risorsa digitalizzata diventerà parte integrante della biblioteca digitale ligure, quindi sarà consultabile da un vasto pubblico gratuitamente».

L'attività di digitalizzazione, che per ogni opera necessita dell'autorizzazione della Soprintendenza archivistica e bibliografica, avrà durata decennale e sarà diretta in particolare alle opere pubblicate prima del 1830, che sono considerate "antiche" secondo i criteri della catalogazione. Per il patrimonio antico si prevede una velocità di acquisizione dalle 300 alle 400 immagini al giorno, per quello moderno dalle 7mila alle 10mila. Nessun obbligo da parte delle biblioteche a mettere a disposizione il materiale, ma l'accordo consentirà di mettere a disposizione del pubblico beni di grande valore culturale, artistico e documentario secondo le modalità che la Regione, le biblioteche e altri proprietari dei beni concorderanno. La Regione ha il compito di pubblicizzare il contenuto dell'accordo attraverso i canali di comunicazione che utilizza normalmente per far conoscere le sue attività.

L'attività potrà essere estesa anche a opere ancora protette da diritto d'autore, ma in questo caso la Dicitweb potrà procedere solo dopo aver consultato i titolari dei diritti e la Regione. La Dicitweb sosterrà interamente i costi della digitalizzazione, che verrà svolta secondo precise specifiche tecniche descritte nell'accordo (che potranno essere cambiate in seguito a miglioramenti tecnologici) e consegnerà sia ai proprietari sia alla Regione copie dei dati e dei metadati, che potranno utilizzarli senza sottostare a condizioni o limiti; in cambio la Dicitweb potrà utilizzare le opere digitalizzate per proprie attività, anche di carattere commerciale.

«La fruizione dei testi sarà possibile - ha spiegato Stefano Trasmondi, direttore generale e socio di Dicitweb - in parte attraverso il web, in parte attraverso gli strumenti di consultazione che verranno messi a disposizione nelle bibioteche, come totem, touch screen dedicati e connesioni wifi protette attraverso le quali sarà consultabile dalle biblioteche aderenti tutto il patrimonio digitalizzato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Matteo Salvini ha proposto la reintroduzione della leva obbligatoria per i giovani maschi. Tu che ne pensi?
































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News