Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 05 Giugno - ore 14.44

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La Liguria non è ancora fuori dalla Fase 1"

La Fondazione Gimbe ha elaborato i dati della prevalenza e dell'aumento dei contagi e il quadro che ne emerge per i liguri non è per niente roseo.

Doccia fredda

Liguria - Non sono buone notizie per la Liguria, quelle che giungono dalla Fondazione Gimbe. Soprattutto se le si incrociano con le dichiarazioni rese alle Camere dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte, rispetto alle condizioni che saranno poste dal ministero della Salute per concedere l'allentamento delle misure imposte a livello nazionale (leggi qui).

Secondo i dati elaborati dall'istituto indipendente di ricerca (leggi qui), infatti, la Liguria non è ancora fuori dalla Fase 1. Non solo: facendo riferimento alla settimana compresa tra il 22 e il 29 aprile, in termini percentuali la Liguria risulta essere la regione in cui i casi sono maggiormente cresciuti nell'ultima settimana (+ 14%). Peggio anche degli altri territori che si collocano nella zona rossa del grafico: Piemonte, Lombardia e Provincia autonomia di Trento.
Se negli ospedali liguri la situazione è sempre migliore, infatti, stando ai dati dei casi confermati dalla Protezione civile i nuovi contagi sono ancora troppi. E questo potrebbe tradursi, oltre che in un peggioramento del contesto, anche in tempi più lunghi per azzardare le riaperture e la ripresa delle attività possibili nella Fase 2.

Il quadro all'interno dei confini regionali è variegato (leggi qui). A cavarsela meglio di tutte è la provincia spezzina, che si colloca nella zona verde. Quadrante giallo per Imperia, mentre Savona e Genova si trovano rispettivamente in quello arancione e in quello rosso.
Nel capoluogo di Regione sono elevati i valori relativi sia alla prevalenza (ovvero il numero di casi per 1.000 abitanti) che dell'incremento percentuale dei casi, pari al 16 per cento. A Imperia la prevalenza è elevata, ma la percentuale di aumento si attesta intorno all'11 per cento. Per Savona la prevalenza è inferiore, ma l'aumento percentuale è il più alto, superiore al 17 per cento. Chiude la classifica La Spezia con la prevalenza più bassa e l'aumento più contenuto, pari al 4 per cento.

"A 4 giorni dall’avvio della fase 2 – afferma Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – il nostro monitoraggio indipendente sulle variazioni settimanali documenta un ulteriore alleggerimento del carico degli ospedali e in particolare delle terapie intensive. Tuttavia, sul fronte di contagi e decessi, nonostante il progressivo rallentamento, il numero dei nuovi casi non ha raggiunto quella prolungata stabilizzazione propedeutica alla ripartenza secondo le raccomandazioni della Commissione Europea".

Il Dpcm del 26 aprile 2020 prevede un programma di progressive riaperture di attività produttive e commerciali omogeneo per tutto il territorio nazionale che, secondo il documento del Comitato tecnico scientifico, ha valutato il rischio dell’incremento dei contagi tenendo conto della “struttura demografica italiana, l’eterogeneità dei contatti sociali a diverse età e nei diversi luoghi di aggregazione, il rischio di esposizione stimato per diverse categorie professionali e la tipologia di attività da riaprire”.

"Se da un lato la Fondazione Gimbe condivide il principio di graduale riapertura del Governo – afferma Cartabellotta – dall’altro rileva che l’avvio della fase 2 non rispecchia il principio della massima prudenza perché non tiene in considerazione le notevoli eterogeneità regionali delle dinamiche del contagio".
A tal proposito è fondamentale rilevare che nella settimana 22-29 aprile l’80% sia dei nuovi casi, sia dei nuovi decessi si concentra in sole 5 regioni: Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Veneto e Liguria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I dati virus in Liguria elaborati dalla Fondazione Gimbe
Il grafico della Fondazione Gimbe sull'andamento delle province liguri


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY


















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News