Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Gennaio - ore 14.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"In Asl 5 la discesa più sensibile degli indicatori"

Toti annuncia la chiusura della tenda installata al San Martino. "Ma non sarà smantellata, nel caso il contagio riprenda piede". Il dottor Grattarola: "Terapie intensive e mortalità rimarranno però alte per ancora un po' di tempo".

il punto

Liguria - "I dati liguri sono a senso unico nella direzione di una riduzione della pressione ospedaliera. Reparti che erano stati dedicati alla cura dei pazienti Covid tornano alla propria funzione originale. Toccherà a noi, all'osservanza delle norme, non tornare indietro". Lo annuncia il dottor Angelo Grattarola, responsabile del Dipartimento interaziendale regionale emergenza urgenza, nel corso del consueto punto stampa della pandemia. Questo non significa che l'emergenza sia finita, sebbene al San Martino la tenda montata dalla Croce Rossa è destinata ad essere chiusa prossimamente. Senza essere però smontata, nel caso la pandemia dovesse riprendere quota.
"Le terapie intensive, che sono il reparto che diminuiscono in ritardo rispetto agli altri, non crescono più ma rimarranno ancora alte - ha spiegato il dottore -. Così la mortalità, il parametro che si chiude per ultimo solo allo spegnimento dell'epidemia. Tutto ciò che facciamo all'interno degli ospedali va nel senso del ritorno alla normalità, ma con grande attenzione per evitare che i pronto soccorso vengano presi nuovamente d'assalto. Continuiamo a rispettare le norme".

Reduce dall'incontro tra la Conferenza delle regioni ed i ministri Speranza e Boccia, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti aveva parlato poco prima. "In merito alla voce circa un possibile ritorno delle scuole superiori alla didattica in presenza: tutte le regioni ritengono la mossa inopportuna in questo momento, soprattutto in prossimità delle vacanze natalizie. Abbiamo chiesto quindi di procrastinare l'eventualità al 7 di gennaio del 2021", ha spiegato.
Riguardo ai numeri. "In Liguria le cose vanno significativamente meglio rispetto alla media del Paese. Il nostro Rt è a 0,79 secondo l'elaborazione di Alisa. E' il migliore di Italia o tra le migliori due regioni. Il trend è in discesa per ogni indicatore di rischio in tutte le province in maniera omogenea. Il quadro è complessivamente molto buono. L'ASL5 da un paio di giorni segna la più sensibile delle discese".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News