Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Ottobre - ore 20.47

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Giù le mani da Cristoforo Colombo", il grido di 800 utenti Facebook

"Giù le mani da Cristoforo Colombo", il grido di 800 utenti Facebook

Liguria - Il gruppo spezzino su Facebook “Giù le mani da Crostoforo Colombo” ottiene il suo primo successo politico nella sua lotta nella salvaguardia della memoria di Cristoforo Colombo. IL gruppo creato il 4 agosto insieme ad un gruppo di Italo Americani, in poco tempo ha raggiunto quasi 800 membri anche negli Stati Uniti, ed è riuscito a coinvolgere anche la Parlamentare di Forza Italia Fucsia Fitzgerald Nissoli, eletta nel collegio Nord e Centro America, e Roberto Bagnasco e Roberto Cassinelli, eletti in Liguria.

Dichiara il fondatore ed amministratore del gruppo, lo spezzino Angelo Sinisi: “Negli Stati Uniti è in corso un incomprensibile processo di rimozione storica” della figura di Cristoforo Colombo in varie forme, tra cui quella della distruzione di alcune statue erette in suo onore e che rappresentano un simbolo della identità culturale italiana negli Usa. Tale opera di rimozione delle statue è in corso anche con due città gemellate con Genova e cioè Baltimora e Columbus. Per tale ragione abbiamo voluto che fosse scritto una lettera al sindaco di Genova, Bucci, e al presidente della Regione Liguria, Toti, chiedendo di adoperarsi con le autorità locali americane per salvaguardare le statue di Colombo in queste due città".

Va dato un ringraziamento particolare alla Deputata Nissoli di Forza Italia ed i suoi colleghi Roberto Bagnasco e Roberto Cassinelli, che si sono attivati subito appena che abbiamo segnalato la gravità della situazione in America essendo noi in contatto continuo oltre oceano.
"Al sindaco Bucci e al presidente Toti abbiamo chiesto di esprimere la loro condanna degli atti violenti che hanno portato ad una così umiliante rimozione della statua ed una richiesta di impegno da parte delle amministrazioni locali di giungere ad un accordo che possa portare ad una pacifica conclusione di una situazione molto imbarazzante ed offensiva, non solo per la Comunità Italiana in America ma per la nazione italiana e la città di Genova ed i Genovesi".

Sono in corso altre iniziative in altri comuni in Lombardia , in Liguria e Toscana con la richiesta di chiedere un intervento anche al ministero degli esteri di attivarsi in questa direzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News