Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Dicembre - ore 19.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Avvistamenti di lupi? Nel 30% dei casi sono ibridi o cani selvatici"

Lo spiega l'assessore Alessandro Mai: "Necessario catturarli, sterilizzarli e contenerli".

`Avvistamenti di lupi? Nel 30% dei casi sono ibridi o cani selvatici`

Liguria - “Nel Piano nazionale di gestione del lupo, attualmente al centro di approfondimenti in Commissione Politiche agricole della Conferenza delle Regioni, come richiesto anche da Regione Liguria, ho proposto l’inserimento di attività che consentano il monitoraggio della presenza sul territorio dei cani inselvatichiti e dei cosiddetti ibridi, incroci tra cani e lupi, per poi procedere al loro isolamento. Gli avvistamenti di cani inselvatichiti e ibridi, spesso scambiati per lupi, sono frequenti in Liguria e la loro presenza crea notevoli danni sia all’agricoltura sia all’allevamento, attività indispensabile per l’economia del nostro entroterra che vogliamo tutelare attraverso un’efficace prevenzione dei danni provocati dalla fauna selvatica”. Lo annuncia l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai in merito al Piano nazionale di gestione del lupo. La proposta, inoltrata alla commissione congiunta Politiche agricole ed ambiente, riguarda l’intervento su cani inselvatichiti ed ibridi. “È necessario catturarli, sterilizzarli e contenerli in apposite strutture - spiega l’assessore Mai - Probabilmente l'ibrido e il cane inselvatichito sono le due specie più pericolose per i nostri allevamenti perché hanno acquisito maggiore familiarità con l’uomo e quindi sono più propensi ad avvicinarsi ai centri abitati. Gli ibridi in Liguria rappresentano almeno il 30% degli avvistamenti di quelli che erroneamente sono ritenuti lupi: il loro isolamento potrebbe essere una prima risposta al mondo della zootecnia e consentirebbe la riduzione degli episodi di attacco e uccisioni di capi di bestiame. Contestualmente continueremo a lavorare sulla prevenzione e la sensibilizzazione degli allevatori sui metodi di contenimento della fauna selvatica attraverso la dotazione di presidi come recinzioni e pastori elettrici”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure