Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 29 Maggio - ore 23.52

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Bugno alla marinara

Verso il Giro d'Italia, CDS vi accompagna nel viaggio nel passato della corsa rosa in riva al Golfo.

Bugno alla marinara

- Dominò quel giro da cima a fondo, dal prologo di Bari fino a Milano. Era l’epoca di Gianni Bugno, della classe universale, quella che batteva Mottet o Pulnikov. Si definì lui stesso,un giorno, un’Aquila solitaria. Lo trovarono anche positivo, disse solo che ‘ero positivo, e infatti non ho mai detto di essere innocente. Ma non mi è andato giù che cercassero di farmi smettere per la piccola colpa che avevo commesso. Ho lottato per non avere due anni di squalifica, poi si è visto che problemi aveva il laboratorio di Roma’. Ma quello del 1990, 26 maggio in Piazza Europa, per la tappa che avrebbe portato a Langhirano, era un altro Bugno, l’idolo di un’Italia che risognava.”Ho stravolto la normalità del ciclismo: quando mi aspettavano non c’ero, ci sono stato quando non mi aspettava nessuno. Un indecifrabile: lo sapete, il primo a non capirmi sono io”. Ha vinto quel che basta per entrare dove pochi possono entrare e quello del 1990 fu il suo unico giro d’Italia chiuso in rosa. Ma quella mattina, davanti a gente stordita dalla sua forza, e davanti ai Razzuoli ed ai Torriani o allo stesso Sindaco Montefiori, fece quello che doveva fare un uomo di mare; lui, che in fondo veniva dalla natia Svizzera, anche se era cresciuto brianzolo. Si mischiò ai marinai e mise cappello e solino, facendosi fotografare di buon grado.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








FOTOGALLERY



I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure