Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Giugno - ore 11.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Weekend da incorniciare per la palla ovale

Rugby Spezia batte Chieri 30-7. Gli under 14 superano le Province dell'Ovest 26-24.

Le aquile “artigliano” i piemontesi
Weekend da incorniciare per la palla ovale

La Spezia - Le aquile “rendono la pariglia” ai picchi del Chieri pareggiando il conto con la gara persa all'andata, imponendosi al termine di un match combattuto ma molto corretto che ha visto le aquile costruire con pazienza la vittoria superando alcuni momenti di difficoltà come ad esempio quello di essersi trovati in inferiorità numerica per l'espulsione contemporanea di tre atleti che hanno costretto la squadra a giocare per dieci minuti in dodici contro quindici.
I ragazzi di Paradiso e Sturlese partono fortissimo attaccando gli ospiti con grande determinazione andando in meta dopo pochissimi minuti dal fischio di inizio: aquile arrembanti che, fase dopo fase, con un ottimo avanzamento costruiscono una perfetta base per il lancio del gioco nello spazio allargato, l' ovale sfila preciso e veloce arriva all'ala Manuel Oldoini che schiaccia in meta all'altezza della bandierina. Marco Sturlese da posizione defilatissima trasforma centrando magistralmente in pali (7-0).

Dopo pochi minuti il direttore di gara sanziona William Paradiso con un cartellino giallo per un fallo di antigioco e quasi contemporaneamente Marco Sturlese e Paolo Vergassola per proteste. Con tre giocatori in più il Chieri diventa padrone del campo e inizia a ”martellare “ la difesa spezzina che lotta su ogni pallone con grande coraggio e determinazione ma non può impedire al Chieri di segnare una meta (trasformata) per il momentaneo pareggio (7-7). Ristabilita la parità numerica gli aquilotti si ripropongono in attacco ma il Chieri si difende bene. Lo Spezia riesce a riportarsi in vantaggio grazie ad un calcio di punizione di Sturlese (10-7). Nel corso della ripresa le aquile costruiscono con pazienza il loro successo. Ancora Sturlese due volte su punizione incrementa il vantaggio portando la squadra oltre il break (16-7). Spezia vicino alla meta con Paolo Vergassola che sospinto da tutto il pacchetto di mischia entra in area di meta ma viene tenuto alto dai difensori ospiti. Dopo pochi minuti arriva la meta dei padroni di casa, a segnarla è Marco Sturlese che poi la trasforma dalla piazzola (23-7). La terza ed ultima meta degli aquilotti arriva subito, l'apertura del Chieri si porta a centro campo ed effettua il calcio di ripresa del gioco, William Paradiso raccoglie il pallone al volo all'altezza dei 22 metri, finta il passaggio ad un compagno nello spazio al largo servendo invece Marco Sturlese che “naviga” tra i difensori avversari avanza per oltre cinquanta metri, attira su di se ala ed estremo avversari e sul placcaggio passa l'ovale allo smarcatissimo Viliami Fumera che accelera e segna.

Dalla piazzola Sturlese centra nuovamente i pali per il definitivo 30-7 che chiude la contesa. “Man of the match” Marco Sturlese sia per i venti punti personali all'attivo sui trenta complessivamente realizzati, ma soprattutto per la fantastica percentuale del 100% sui calci piazzati. Ottima la performance del pacchetto di mischia che ha nei primi tre uomini, Del Vecchio, Battezzati e Mazzanti una formidabile “punta di lancia”. Da segnalare il positivo esordio in prima squadra di Francesco Mordacci (il terzo atleta classe 2001 ad esordire in prima squadra nel corso della stagione) in campo fin dal primo minuto è andato molto vicino alla segnatura ed è stato poi sostituito nella ripresa per un lieve infortunio ad una mano. Gli aquilotti scenderanno nuovamente in campo in trasferta il 28 aprile, avversario il temibile Tortona.
Formazione del Rugby Club Spezia: Mele, Mordacci, Fumera, Mazzanti M., Oldoini, Gaglione (Cap.), Nista, Molloy, Vergassola, Sturlese, Paradiso, Barducci, Mazzanti K, Battezzzati (V.cap.), Del Vecchio, Melani, Raffi, Bonuccelli, Poli, Basso, Buttini.

Allenatori: Fabio paradiso e Marco Sturlese.
Classifica: Rugby Club Spezia p.ti 11 (con una gara da recuperare), Chieri p.ti 11, Lyons Tortona p.ti 10, Collegno p.ti 4 (con una gara da recuperare).

Giovanile.
Nel prologo si sabato sul campo Pieroni della Pieve sono scesi in campo anche gli aquilotti della Under 14 allenata da Paolo Vergassola. I giovani spezzini si sono imposti sui pari età delle Province dell'Ovest con il risultato di 26 a 24. Partita molto ben giocata da entrambe le squadre ed in bilico fino al termine. Per gli aquilotti tre mete dello “scatenato” Leonardo Piscopo e una di Kevin Greco, più tre trasformazioni dalla piazzola per Giovanni Farina. Man of the match il capitano aquilotto Giovanni Bellè che si è fatto apprezzare per le sue doti di leadership. Formidabile placcatore in difesa ed eccellente incursore in attacco e andato più volte vicino alla meta personale ed ha trascinato con l'esempio tutta la squadra. Formazione Rugby Club Spezia Under 14: Giovanni Bellè (Cap.), Lorenzo Becchetti, Samuele Bocchia, Pietro Bernabei , Giovanni Farina, Jvon Giarelli, Kevin Greco, Nestor Gualpa, Luca Guastini, Giacomo Macchio, Luca Mordacci, Andrea Pardi, Leonardo Piscopo, Nicolò Prosperi, Francesco Rolla, Carlo Alberto Rouby.
Allenatore: Paolo Vergassola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rugby Spezia under14
Rugby Spezia


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News