Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 09.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Volpi e il nuovo diesse, è tutto nelle loro mani

La Social Sport deciderà il destino di Fusco e Di Carlo entro la prossima settimana, in caso di rivoluzione sarà il nuovo responsabile dell'area tecnica a scegliere l'allenatore. Fioccano le autocandidature, ma è solo Angelozzi il piano A.

Volpi e il nuovo diesse, è tutto nelle loro mani

La Spezia - Il destino di Fusco e Di Carlo, il budget della prossima stagione, l'eventuale profilo del nuovo direttore sportivo e a cascata tutto il resto. L'input lo darà come sempre la proprietà. Quando? Indicativamente entro la prossima settimana. Sono giorni di attesa in casa Spezia, con la squadra che non ha ancora ricevuto il "rompete le righe" e tutta la gestione sportiva che continua a funzionare con i battiti a riposo. A Follo oggi pomeriggio torna a sgambettare la rosa agli ordini di Mimmo Di Carlo di ritorno da Vicenza: per loro non è ancora tempo di vacanza, ma il tempo dei saluti arriverà a breve.
Tutti in attesa della parola della Social Sport, di Gabriele Volpi e del suo braccio destro Maurizio Felugo, che riceveranno Luigi Micheli e Stefano Chisoli per dare l'input che metterà in moto la nuova stagione. Bene dire che le azioni di diesse e tecnico rimangono in ribasso, non fosse altro perché la storia di questi anni ci ha abituati che più di due occasioni non sono mai state concesse a nessun attore in gioco. Il tassello della ricostruzione sarà l'uomo mercato, a cui spetterà il compito poi di scegliere in tecnico. Con quale budget, anche questa è questione dirimente per un club che chiude con una gestione da oltre 16 milioni. Una cifra che, se confermata, permetterebbe di puntare ancora una volta in alto.

Non stupisce dunque che le autocandidature fiocchino. In tanti hanno già "mandato il curriculum" a Via Melara, in alcuni casi si tratta di nomi di dirigenti che vengono da lunghi anni in serie A. Lo Spezia rimane piazza appetita, non solo in virtù della forza economica. La verità è che, non da ora, per il club bianco c'è un solo piano A che porta il nome di Guido Angelozzi, che potrebbe però essere trattenuto a Sassuolo da Giorgio Squinzi proprio come un anno fa. La speranza è l'ultima a morire, ma in caso la situazione non si sblocchi partirebbe la vera caccia al piano B. Un singolo uomo al comando dell'area tecnica, un'accoppiata direttore generale e direttore sportivo assieme è ipotesi remota.
I contatti con Daniele Faggiano, che risalivano al Torneo di Viareggio, hanno avuto un ritorno di fiamma negli scorsi giorni. Ma è un profilo che lascia più di un dubbio soprattutto per come sarebbe accolto dalla piazza, già "scottata" in stagione dall'ospitata di Corrado Orrico (per la verità chiamato dall'associazione allenatori), visti i suoi trascorsi trapanesi e il burrascoso dopopartita dell'andata della semifinale play-off 2015/16, in cui volarono parole nervose tra sala stampa e zona hospitality dopo il rigore negato allo Spezia e le provocazioni di Serse Cosmi. E' questa la scelta da non sbagliare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure