Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Novembre - ore 21.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Virtus perde senza rimpianti contro Venezia

Nonostante il punteggio finale di 57 a 72, si sono infatti visti segnali positivi di ripresa e dopo una settimana turbolenta la reazione della squadra c’è stata.

Virtus perde senza rimpianti contro Venezia

La Spezia - Ancora un’altra sconfitta per le spezzine, che consegnano la vittoria all’Umana Venezia, una squadra senz’altro superiore alla Virtus Carispezia Termo. La Spezia rimane così bloccata a quota due punti, chiudendo la classifica insieme soltanto alla Triestina, che oggi perde contro Napoli. Vigarano si sgancia e sale invece a quota quattro, dopo il successo in questa nona giornata di campionato in trasferta contro Orvieto.
Ma dopo otto ko consecutivi, questo è quello che forse fa un po’ meno male rispetto agli altri. Nonostante il punteggio finale di 57 a 72, si sono infatti visti segnali positivi di ripresa e dopo una settimana turbolenta la reazione della squadra c’è stata, anche se solamente per una parte di gara. Se si vuole vincere, bisogna però restare in partita e giocare per quaranta minuti, mentre il calo nell’ultima frazione ha ancora una volta punito fortemente le biancocelesti.
Il primo quarto si chiude sul 12 a 20, ma nella seconda frazione la Virtus riesce a recuperare e a trovare anche il temporaneo vantaggio sulle ospiti. Estremamente positive le prestazioni di Reke e Mugliarisi, mentre è una giornata no per Griffits, che non riesce a fornire il proprio contributo, che avrebbe potuto davvero fare la differenza. Purtroppo, dopo la pausa lunga, al ritorno dagli spogliatoi, si inizia a percepire un calo fisico che va peggiorando sul finale. Nell’ultima frazione infatti le spezzine faticano a rientrare in campo e crollano disastrosamente. Venezia ne approfitta e punisce ripetutamente la Virtus, specialmente con una Mc Callum scatenata.
Luci e ombre sulla Virtus, che conduce una buona prova per almeno venti minuti, ma che deve assolutamente dimenticare l’ultima frazione, dove né l’attacco né la difesa sembrano essere riusciti a reggere il ritmo.
Prossimo impegno, domenica 30 novembre al Pala Tagliate di Lucca, dove La Spezia incontrerà l’ostico avversario Gesam Gas Lucca, una prova tutt’altro che semplice.

Virtus Carispezia Termo: Canova 2, Donati ne, Reke 17, Puliti 2, Griffits 8, Tava, Sant 10, Perini 7, Mugliarisi 11, Morselli ne. Coach: Claudio Vignati.

Umana Venezia: Melchiori 3, Carangelo 9, Bagnara 8, Sandri 8, Dotto 5, Formica, Ruzickova 6, Mc Callum 24, Maniache 9, Penna. Coach: Andrea Liberalotto.

Arbitri: Roberto Radaelli, Jacopo Pazzaglia, Umberto Tallon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News