Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Maggio - ore 15.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Virtus e Termo a sud. Bennati: "Giusto siano insieme ma è una decisione assurda"

Virtus e Termo a sud. Bennati: "Giusto siano insieme ma è una decisione assurda"

La Spezia - Virtus La Spezia e Olimpia La Spezia insieme nel raggruppamento meridionale della serie A2 di pallacanestro. Sono stati infatti resi noti dalla Federazione i gironi del prossimo campionato.
Le spezzine, fatto curioso ma anche piuttosto discutibile, sono state inserite nel girone meridionale insieme a Ragusa, Alcamo, Rende, Gymnasium Napoli, Battipaglia, Ancona, Chieti, Pomezia, College Italia, Orvieto, Lucca, Firenze.
Un girone da quindici squadre con un turno di riposo a giornata e l'inizio del torneo fissato per il 3 ottobre e non il 26 settembre come in un primo tempo comunicato.
Chiaro che alla Spezia faccia discutere la collocazione delle due squadre del Golfo in un raggruppamento dove la trasferta più vicina è quella di Lucca ma ci sono lunghissimi viaggi in Sicilia, Calabria e Campania. Una decisione che ha mandato su tutte le furie il presidente virtussino Lorenzo Brunetto.
I perchè di una decisione del genere CDS li ha chiesti ad Alberto Bennati, presidente ligure della FIP: "La composizione dei gironi è competenza del settore agonistico della Federazioni sulle indicazioni fornite dalla Lega di riferimento, nel caso specifico quella femminile. Il criterio su cui si sono basati quest'anno è che le squadre siciliane sarebbero dovuto andare nel girone Sud e le sarde nel Nord. Diventava difficile rispettare i criteri geografici e c'era una squadra che era nel limbo, appunto la Virtus. Che si sia iscritta l'Olimpia o che rimanesse Livorno non avrebbe cambiato nulla: entrambe sarebbero andate nel girone meridionale perchè Cervia, in Romagna, è più a Nord della Spezia".
Bennati continua: "Il punto però è un altro. Se questo è il criterio, visto l'alto numero di club siciliani e sardi, la Liguria sarà assurdamente sempre al Sud. Il che fa allibire perchè non esiste che Spezia giochi contro Rende. Aver messo le due squadre di Spezia nello stesso girone credo sia un aspetto giusto ma non certo al Sud".
E adesso? "Le Leghe rappresentano le società, si riuniscono dopo aver raccolto le istanze di tutti e fanno delle proposte. Quest'anno si è optato per la divisione delle due isole: fino a che non si cambierà saremo sempre al Sud. Tre anni fa ricordo in A1 femminile che il Vado Ligure alla prima giornata giocava a Potenza e alla seconda ospitava il Matera. Sono cose assurde ma anche in quel caso c'era una società, il Forlì, la cui città è più a nord di Vado Ligure".
Conclude Bennati: "Ho parlato diverse volte con Brunetto, capisco il suo disappunto anche in considerazione di ciò che è successo lo scorso anno quando la Virtus acquisì il titolo sportivo di Montigarda e fu messa al Sud. Ha tutte le ragioni per essere contrariato e potrei capirlo se eventualmente decidesse di rivolgersi al Tar".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News