Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 07 Dicembre - ore 21.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Virtus Carispezia non ce la fa contro Gesam Gas Lucca

Torneo Carispezia vinto da Familia Schio, che supera prima Lucca e poi Orvieto.

Virtus Carispezia non ce la fa contro Gesam Gas Lucca

La Spezia - La Virtus Carispezia non decolla contro Gesam Gas Lucca, mentre Schio ha la meglio nella sfida contro Orvieto (85-43), e si aggiudica quindi il primo posto nel quadrangolare “Trofeo Carispezia”.
Nonostante la sconfitta delle spezzine, l’impressione è sicuramente migliore rispetto a quella di ieri. Lucca è una tra le squadre più forti del campionato e benché il divario nel punteggio finale è stato davvero alto (60 a 94), i primi due quarti sono stati equilibrati e le ragazze in maglia bianco blu hanno costruito delle belle azioni. Un gioco che non aveva niente a che vedere con quanto visto ieri.
Nel quintetto iniziale di coach Barbiero si schierano Striulli, Favento, Filippi, Mugliarisi e Malone. Nei primi dieci minuti si sfiora il pareggio ben sei volte, a testimonianza di tanto equilibrio. E la Virtus, quando mancano sei minuti alla fine, va anche sopra di 2.
La seconda fase si svolge sulla falsa riga della prima e le spezzine riescono a superare, anche se di un solo punto, Lucca. Favento, precisissima dalla distanza, indovina anche due tiri da tre. Davvero buone però anche le prove di Templari (top scorer) e dell’ultima arrivata Striulli. Tanto equilibrio anche in questa fase, ma prima della pausa lunga, Lucca comincia ad allungare un po’ le distanze e al fischio della sirena il punteggio è in favore delle avversarie, 43 a 35.
Partenza assolutamente sottotono delle spezzine nella ripresa. Pochissime emozioni in questo terzo quarto; Lucca domina e il margine di vantaggio si incrementa notevolmente. La Virtus non riesce a controllare la partita e in dieci minuti riesce a fare solo tre canestri, chiudendo sotto di 25 punti. Nell’ultima fase ci provano invano Templari e Striulli a ridurre il distacco da Gesam Gas; ma Lucca controlla la gara e al suono finale della sirena, le avversarie sono sopra di 34, (60-94).

“Rispetto agli altri siamo un po’ più indietro – dichiara Lorenzo Brunetto - e alcune cose non sono ancora automatizzate. Comunque rimango ottimista, anche perché abbiamo giocato senza due straniere (Reke e Moore); non possiamo fare i miracoli contro Lucca che è al completo. In ogni caso – prosegue - sappiamo che c’è tanto da lavorare; la squadra è stanca, difatti dopo la pausa lunga le ragazze si sono spente”.

Carispezia Virtus La Spezia – Gesam Gas Lucca 60-94
Parziali (13-17, 35-43, 41-66)

Carispezia Virtus La Spezia: Filippi 7, Favento 14, Templari 17, Bertucci, Russo ne, Contestabile 6, Malone 6, Manzotti, Piastri, Striulli 8, Mugliarisi 2.
Coach: Loris Barbiero.

Gesam Gas Lucca: Mahoney 18, Dotto 13, Giorgi 9, Robbins 18, Mei, Bagnara 7, Crippa 8, Gianolla 2, Bona 6, Halman 13.
Coach: Mirko Diamanti.

Arbitri: Martelli e Fabiani di Livorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News