Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Gennaio - ore 16.59

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Vignali partita da capitano, Italiano tiene dentro Chabot e la perde

I voti
Vignali partita da capitano, Italiano tiene dentro Chabot e la perde

La Spezia - Provedel 6 - A valanga su Kalinic, poi la solita serie di lanci lunghi anche piuttosto precisi ma poco fruttuosi.

Vignali 7 - Lazovic e Zaccagni si alternano nell’attaccarlo ma oggi la sua è una prova davvero da capitano.

Erlic 6 - Sulla testa la palla del pareggio, ma in fase difensiva fa tutto ciò che serve fino alla prodezza di Zaccagni.

Chabot 5 - Ancora un giallo dopo dieci minuti, questa volta Italiano non opta per il cambio a fine primo tempo e arriva il rosso nel momento migliore della squadra.

Marchizza 5,5 - In contenimento pochi problemi, in fase di spinta invece si trova davanti tanti avversari ed è difficile scambiare (dal 43’st Farias SV).

Estevez 6,5 - Salva la porta nel primo tempo, poi diventa il dispensatore di tanti palloni in area (dal 4’st Deiola SV).

Agoume 5,5 - Si libera con troppa fretta del pallone, lui a cui richiesto un surplus di ragionamento per azionare la fase di possesso.

Pobega 5,5 - Non è ancora quello di due mesi fa, troppe pause all’interno della sua partita (dal 22’st Maggiore 5,5 - Fa poco).

Agudelo 6 - Se ci sono due opzioni, sceglierà con buona probabilità la più complessa. Però con il pallone tra i piedi è l’unico davvero imprevedibile dello Spezia (dal 22’st Piccoli 6 - Prova a mettere giù qualche pallone alto).

Nzola 6 - Si procura e spreca la migliore occasione della partita. Fa un grande lavoro che aiuta la squadra a soffrire poco.

Gyasi 6 - A millimetri dal dribbling decisivo, partita da punto di riferimento nonostante la fasci affollata (dal 25’st Ismajli 6 - La sua velocità viene utile per colmare l’inferiorità numerica).


All. Vincenzo Italiano 5,5 - Pressing e grande presenza sulla fasce. Non è lo Spezia, è il Verona di Juric che la prepara bene per inaridire il gioco aquilotto. D’altra parte gli stessi bianchi soffrono relativamente poco grazie alla puntualità del fuorigioco e ad una certa combattività dei terzini oggi molto solidi nelle entrate. Rischia a tenere in campo Chabot e questo si rivela il fattore che porta alla terza sconfitta consecutiva, perché in superiorità numerica lo Spezia sembrava tenere in mano il pallino del gioco. I cambi non risultano decisivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News