Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Novembre - ore 08.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Una partita di solidarietà per le vittime di Ponte Morandi, la Spezia c'è

Si pensa a un Victoria Pesaro-Dinamo Sassari al Palamariotti. La città vuole arrivare ad ospitare la nazionale maschile nel futuro. Caluri: "Palazzetto con grandi potenzialità".

L'IPOTESI
Una partita di solidarietà per le vittime di Ponte Morandi, la Spezia c'è

La Spezia - Potrebbe essere la Spezia la sede di un'amichevole di lusso tra due grandi del basket italiano. Lo scopo nobile è quello della solidarietà nei confronti della città di Genova, colpita al cuore dalla sciagura del Ponte Morandi che ha fatto 43 vittime e centinaia di sfollati. Contatti sarebbero già stati avviati per portare al Palamariotti la Victoria Libertas Pesaro e il Banco di Sardegna Sassari per una sera, con incasso tutto devoluto in beneficienza. Ci sarebbe la mano di Ario Costa, ligure di Cogorno, consigliere di Lega Basket e direttore generale di Pesaro (fu bandiera della Scavolini) tra le personalità che si stanno attivando in questo senso.

Appuntamento di prestigio che si collocherebbe a metà strada tra l'amichevole Fortitudo Bologna-Pallacanestro Trapani che si svolgerà l'8 settembre prossimo e la partita del 21 novembre che vedrà la nazionale femminile di coach Crespi cercare l'Europeo contro la Svezia. "Abbiamo un palazzetto con grandi potenzialità che anche Genova ci invidia - dice Danilo Caluri, consigliere di lungo corso della Fip ligure e presidente della Tarros Spezia - Non mi sembra neanche vero di vedere qui la nazionale femminile per l'anteprima della partita di novembre. La scelta della Spezia è motivo di grande orgoglio, lunedì e martedì per le amichevoli contro la nazionale di Israele ci vorrà una grande attenzione organizzativa".

Un'occasione per tutta la regione, che certo non è mai stata al centro del movimento cestistico italiano. "Se si è scelta la nostra città con tante candidate di tradizione vicine a noi tra Toscana e Emilia-Romagna significa che ci sono dei buoni motivi per venire qui - continua Caluri - Sarebbe fondamentale riuscire a fare di questo appuntamento un volano per per dare visibilità alla pallacanestro in tutta la Liguria. Sì, lo scopo è fare bene per poi giocarsi la carta maschile. Tra società sportive, politica e federazione ci sono tutte le complimenti per fare bene".

Il fulcro di tutto rimane il rinnovato Palamariotti, casa delle ragazze della Cestistica Spezzina che milita in serie A2. La Tarros Spezia, che giocare nella serie B maschile, continua però a preferire il più raccolto Palasprint in Via Parma. "Questo impianto per la nostra categoria é dispersivo al momento. E' una struttura a cui fanno riferimento tanti sport e noi abbiamo bisogno di una certa riservatezza. Certo che se riuscissimo ad alzare l'asticella... sono tre anni che perdiamo alle finali, ma arriverà il nostro momento".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Solitamente dove acquistate prodotti alimentari?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News