Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Dicembre - ore 17.02

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Una lenta parabola per Gallo e Andrissi

Squadra rinnovata e taglio delle spese, la crescita fino a gennaio e la classifica oltre le aspettative. Il mercato invernale non porta contributi e la squadra crolla in primavera. Meritano la riconferma secondo i lettori?

Una lenta parabola per Gallo e Andrissi

La Spezia - Ancora due o tre punti per chiudere il discorso salvezza, poi saranno vacanze. Lo Spezia è ormai protagonista solo dei campionati altrui e i suoi tifosi vivono la prospettiva di vedere in casa propria, nel giro di due settimane, la Pro Vercelli retrocedere e il Parma festeggiare la serie A. Ai bianchi da parte loro non resta che conquistare tre punti in queste ultime cinque giornate e poi aspettare il rompete le righe. Il rischio di finire invischiati nella lotta per evitare i play-out è remoto, quello di rientrare nella corsa play-off è ormai in pratica escluso.

A Pescara gli aquilotti trovano una prestazione addirittura più brutta di quella di Palermo all'esordio. Allora c'era una squadra profondamente rinnovata che andava a giocarsi la prima di campionato sul terreno di una formazione di serie A, con tutte la attenuanti del caso. Da allora sarebbe stato un crescendo per tutta la seconda parte del 2017, con il girone d'andata chiuso in ottava posizione a 30 punti. Una squadra che costava circa un terzo in meno di quella dell'anno precedente aveva migliorato la propria classifica parziale di due posizioni e due punti.

Poi il mercato di gennaio, la rinuncia a qualche giovane mandato a farsi le ossa (Vignali, Acampora, Saloni e Okereke) per incamerare due veterani come Palladino e Mora e pescare il talentuoso De Francesco dalla serie inferiore. Fino a febbraio lo Spezia rimane in linea di galleggiamento anche grazie a una serie di pareggi, poi a marzo arriva un vero e proprio crollo lenito solo dal dono di Gilardino che inventa due gol straordinari a Cittadella. Anche il "Picco" smette di essere una certezza e cinquanta giorni dopo la stagione ha più poco da dire. Luci e ombre da soppesare e che oggi sono l'argomento più discusso dai tifosi.

Protagonisti della stagione, nel bene o nel male, sono il tecnico Fabio Gallo e il direttore sportivo Gianluca Andrissi. Il primo raggiunge l'obiettivo chiesto a inizio stagione dal club ma non riesce a far cambiare marcia alla squadra nel momento più importante. Il secondo lima i conti secondo i dettami della proprietà, ma poi non è altrettanto efficace nell'indovinare le mosse invernali quando c'è la possibilità di intervenire. Entrambi hanno un contratto in scadenza al prossimo giugno. Meritano la conferma secondo i tifosi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?
23,0% 
6,7% 
10,4% 
59,9% 

Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY



Quanto spenderete per i regali di Natale?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News