Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Gennaio - ore 18.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una "bolla pedonale" anti-assembramenti per il debutto in serie A

Il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica adotta stringenti misure di sicurezza per l'area intorno al "Picco" nella serata di Spezia-Bologna, il prossimo 16 dicembre.

non ci saranno margini di tolleranza
Una "bolla pedonale" anti-assembramenti per il debutto in serie A

La Spezia - Presieduta dal Prefetto della Spezia, Maria Luisa Inversini, si è tenuta oggi una seduta del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica dedicata al debutto in serie A dello Spezia, dopo che nei giorni scorsi il Picco aveva ottenuto la deroga dalla Lega Calcio.

E sulla scorta di un aggiornamento del quadro epidemiologico fatto dal direttore sanitario della Asl5, sono stati decise alcune misure di carattere preventivo dirette a creare una sorta di “bolla pedonale” nelle zone della città ritenute più a rischio, dove la sera di mercoledì 16, dalle 18 alle 22, vigerà il divieto assoluto di assembramento. Sarà anche adottata una serie di provvedimenti di carattere viabilistico per interdire la circolazione con relativi transennamenti a cura dell’amministrazione comunale. I confini delle cosiddette “bolle” saranno precisati in sede di tavolo tecnico, che sarà fissato a breve in Questura. Dopo le 22 vige già il divieto di spostamento non giustificato.

Lo Spezia calcio, concordando sulla necessità di prevenire assembramenti, si è impegnato a promuovere una capillare campagna di sensibilizzazione della tifoseria. "Le Forze di polizia assicureranno la puntuale attuazione delle ordinanze sindacali e non avranno margini di tolleranza, ma arrivare anche solo a sanzionare un tifoso - per non parlare di
provvedimenti più severi - è già un fallimento. Dobbiamo agire sul piano preventivo, ma, soprattutto, le persone devono capire che il miglior modo per stare vicino alla squadra e consentirle di giocare la partita con serenità è tifare da casa nel pieno rispetto delle regole" - ha concluso il Prefetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News