Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Dicembre - ore 17.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tarros, uno spettacolo, Caluri non sta nella pelle: "Abbiamo margini di miglioramento"

I bianconeri si aggiudicano gara 1 contro Vado, con una prestazione da applausi. Domenica 29 aprile alle 18.15 gara 2 in casa dei savonesi

"BISOGNA CREDERCI"
Tarros, uno spettacolo, Caluri non sta nella pelle: "Abbiamo margini di miglioramento"

La Spezia - Spezia Basket Club Tarros - Pallacanestro Vado 77-50
Parziali: 21-11; 45-25; 59-39

Pallacanestro Vado:
Jancic; Lo Piccolo 8; Pelegi 3; Pesce; Cerisola 10; Fazio; Pintus 7; Brignolo 8; Tsetserukou 4;
Anaekwe 10; Prato ne. Coach Dagliano
Spezia Basket Club Tarros: Pipolo 10, Peychinov 10, Garibotto 14, Bracci 11, Petani 0, Steffanini 14, Manzini 0, Canti 8, Fazio 3, Coari 7. Coach Padovan.

“La nostra migliore partita in questa stagione”: non usa mezzi termini il Presidente dello Spezia Tarros Danilo Caluri per commentare gara 1 della semifinale playoff contro Vado. Un risultato netto nei numeri e legittimato dalla prestazione, con i bianconeri che hanno dettato il gioco e contenuto gli avversari, concedendo loro solo 50 punti in tutti i quaranta minuti. Non può allora che partire dalla difesa l'analisi del coach bianconero Andrea Padovan: “Ottima prova in fase difensiva, tutti hanno fatto quel che dovevano”. Ma è ancor più un altro l'aspetto che il tecnico vuole sottolineare: “Abbiamo dimostrato unità di intenti, ottima presenza sul parquet e gioco corale”.

L'approccio alla partita è stato ottimo, così come la concentrazione durante tutti i 4 tempini, con i cambi dalla panchina che non hanno mai “creato scompiglio”, indice di una squadra dai meccanismi ormai oliati e nella quale tutti possono e devono dare il loro apporto. I padroni di casa partono subito bene e alla fine del primo tempino il loro vantaggio è già in doppia cifra (21-11). Nella seconda frazione il gap raddoppia e la Tarros va alla pausa lunga con il risultato di 45-25.
Al ritorno sul parquet il Vado piazza un piccolo break, ma gli spezzini riprendono subito in mano la situazione e recuperano immediatamente i pochi punti di vantaggio persi. Anche alla fine della terza frazione il gap tra le due squadre è di 20 punti (59-39). I bianconeri non rallentano neppure nell'ultimo tempino, anzi, si aggiudicano anche quello, incrementando ulteriormente il distacco sino al 77-50 finale.

Una partita senza storia, insomma, che la Tarros è stata brava a indirizzare, costruire e mantenere, dimostrando grande maturità ed anche non pochi spunti di bel gioco. “Questo è il frutto del lungo lavoro che coach Padovan ha fatto con i ragazzi – afferma soddisfatto presidente Caluri – Penso che i notevoli passi in avanti fatti da inizio stagione siano evidenti a tutti. E so che abbiamo ancora ulteriori margini di miglioramento”. Domenica 29 aprile alle 18.15 gara 2 sul parquet di Vado. Coach Padovan ammonisce. “Domenica sarà un'altra battaglia. Questo al Palasprint è stato solo il primo tempo. Dobbiamo andare a Vado con lo stesso spirito dimostrato in questa partita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Dove acquisterai prevalentemente i tuoi regali di Natale?












Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News