Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 13 Dicembre - ore 22.44

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tarros, un altro ko ma stavolta è diverso

Contro Castelfiorentino i bianconeri non trovano la vittoria, ma ritrovano la determinazione e l'atteggiamento giusti. I due punti non arrivano, come non sono arrivati contro Altopascio, ma i volti sono ben diversi dalla scorsa settimana.

un grande terzo quarto non basta
Tarros, un altro ko ma stavolta è diverso

La Spezia - Solettificio Manetti ABC Castelfiorentino - Spezia Basket Club Tarros: 87-73
Parziali: 25-14; 47-34; 57-55

Solettificio Manetti ABC Castelfiorentino: Iserani 0, Daly 8, Verdiani 11, Cicilano 0, Pucci 29, Scali 8, Belli 17, Lazzeri 3, Zani M. 4, Tavarez 0, Cantini 0, Delli Carri 7.

Spezia Basket Club Tarros: Cimarelli 2, Lauriola 0, Pipolo 26, Dalpadulo 9, Loni 2, Fazio 11, Petani 0, Bertola 0, Suliauskas 23.

Sette giorni fa erano facce lunghe e commenti tra l'incredulità, la delusione e lo sconcerto; oggi l'amarezza ovviamente c'è, come per ogni sconfitta, ma i volti sono molto meno tesi e prende campo un certo ottimismo. “Ho rivisto la mia squadra – afferma Presidente Danilo Caluri – abbiamo avuto il giusto atteggiamento, contro una formazione molto forte e dovendo sopperire alle importanti assenze di Kibildis e Steffanini e ad un Loni che deve tornare in forma dopo il lungo stop. Abbiamo dato prova di maturità e di grande determinazione. Certo la sconfitta dispiace, ma sono ottimista per il futuro”.

Quella che si è vista sul parquet di Castelfiorentino è stata una Tarros molto diversa da quella smarrita di sette giorni fa. “Non posso recriminare nulla ai ragazzi – afferma coach Andrea Padovan – tutti hanno dato il massimo. Di fronte avevamo una grande squadra e non abbiamo certo recitato il ruolo di vittima sacrificale. Ci siamo battuti con tutte le nostre forze, pur nella consapevolezza della caratura dei padroni di casa e delle nostre difficoltà interne. Le assenze, gli infortuni, non devono essere alibi, ma oggettivamente pesano”.

Effettivamente, gli spezzini si sono battuti contro avversari di prim'ordine ed il punteggio finale li punisce oltremodo, visto che, soprattutto nella terza frazione, sono stati molto vicini agli avversari. Insomma, la sconfitta ha un sapore ben diverso da quello di sette giorni fa. Ora l'obiettivo deve essere quello di proseguire su questa strada e, ovviamente, di tornare alla vittoria quanto prima. La prossima sarà, per la Tarros, un'altra partita molto complicata: domenica 3 novembre al PalaSprint arriverà Prato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Dove acquisterai prevalentemente i tuoi regali di Natale?












Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News