Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Giugno - ore 22.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tarros implacabile, anche gara-2 è bianconera

Decisi passi avanti rispetto alla prova di domenica, condizionata dalla lunga sosta. Ora i bianconeri hanno tre match ball. Caluri: "Guai a pensare che sia fatta".

Kibildis fa 28 punti, Suliauskas 22
Tarros implacabile, anche gara-2 è bianconera

La Spezia - Spezia Basket Club Tarros - Tigullio Sport Team 89-65
Parziali: 32-11; 49-35; 77-52

Spezia Basket Club Tarros:
Manzini 3, Lauriola 0, Pipolo 2, Dalpadulo 4, Kibildis 28, Garibotto 6. Coari , Fazio 5,
Moretti 6, Stakic 0, Petani 1, Suliauskas 22, Steffanini 12
Tigullio Sport Team: Prezioso 0, Radchenko 6, Culum 0, Ferri 14, Vexina A. 0, Ouandie 17, Zolesi 2, Zolezzi 6,
Wintour 7, Vexina F. 6, Caversazio 8, Aldrighetti 0

Consapevolezza e umiltà: sono le parole chiave che hanno guidato la Tarros durante tutto il campionato e ancor più devono farlo adesso. Senza dubbio la bella vittoria nella gara 2 delle semifinali play-off contro il Tigullio permette ora ai bianconeri di avere un buon vantaggio sia a livello pratico che psicologico ma, come sottolineano Presidente Caluri e coach Padovan: “Non abbiamo ancora fatto nulla”. Rispetto a gara 1, come da programma, i progressi della Tarros sono stati netti, la brillantezza atletica non è ancora quella di un mesetto fa, ma tutto era calcolato in base alla preparazione fatta e il riscontro sul campo sembra proprio esserci.

“La scorsa partita abbiamo pagato la lunga sosta e il notevole lavoro fatto per preparare il rush finale di stagione – commenta Presidente Danilo Caluri – In gara 2 siamo stati sicuramente molto in crescita e siamo partiti subito forte, come dimostra il primo parziale, reggendo poi bene anche per tutto il resto del match. Non tutti i giocatori sono ancora al meglio, ma questo lo avevamo messo in conto. Tengo a sottolineare anche il fatto che il coach abbia dato spazio a tutti e la risposta di ogni singolo chiamato in causa sia stata ottima, ognuno si è messo davvero a disposizione della squadra”.

E guardando avanti il patron afferma: “La vittoria in gara 2 è molto importante, ora abbiamo tre match ball. Guai a pensare, però, che sia fatta; non abbiamo ancora fatto niente. Certo, ci siamo creati un buon vantaggio, ma bisogna vincere un'altra partita e sappiamo che non sarà facile, il Tigullio ha dimostrato di essere un avversario ostico. Sarà importante restare con i piedi per terra e mantenere massima la concentrazione”. Sulla stessa linea il commento del tecnico Andrea Padovan: “Come avevo detto, gara 2 era cruciale ed è quindi stato importante vincerla ed averlo fatto mostrando netti passi in avanti rispetto a gara 1. Senza dubbio ora andiamo a Tigullio con uno spirito ben diverso da quello che avremmo avuto in caso di sconfitta, ma sappiamo che ci serve un altro punto e che sarebbe meglio farlo il prima possibile”. Ora la sfida si sposta sul parquet del Tigullio: gara 3 delle semifinali si giocherà il 5 maggio alle 18 a Santa Margherita. Se la Tarros non dovesse chiuderla lì, anche gara 4 sarà per i bianconeri in trasferta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News