Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Maggio - ore 15.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tarros, gran colpo. Per la salvezza c'é Francesco Orsini

Tarros, gran colpo. Per la salvezza c'é Francesco Orsini

La Spezia - “Non è stato facile e lo sforzo economico è stato davvero notevole, ma ci siamo riusciti”: questo il primo commento del Presidente della Tarros Danilo Caluri dopo la firma che ha portato Francesco Orsini a vestire la maglia bianconera. È grande la soddisfazione del Presidente che così spiega le ragioni che lo hanno portato a condurre questa non facile trattativa ed a portare in riva al Golfo un grande giocatore che in molti vorrebbero nel proprio organico: “La situazione della Tarros è difficile, non lo nascondiamo, è una situazione nella quale in 25 anni non ci siamo mai trovati. Credo però che nulla sia perduto, nulla sia compromesso, certo ci aspetta un girone di ritorno di fuoco e non abbiamo più margini di errore, ma io credo che ce la possiamo fare. Ovviamente un nuovo giocatore serviva, ma un giocatore qualsiasi non bastava, ci voleva un cestista di gran classe, di altra categoria; lo abbiamo preso di tre categorie sopra! Lo sforzo economico è stato notevole, ma dovuto: dovuto alla storia della Tarros, che merita altre posizioni, dovuto ai nostri ragazzi che sul parquet hanno sempre dato il massimo, e dovuto ancora di più al nostro pubblico che, nonostante i risultati non siano finora arrivati, continua a seguirci e darci la carica per continuare. I nostri sono i tifosi più numerosi, dopo quelli dello Spezia, e dobbiamo tentare tutto per non deluderli”.
L’entusiasmo è condiviso dal neo bianconero Francesco Orsini che afferma: “So quella che è la situazione di classifica della Tarros, ma credo che il verdetto non sia ancora scritto e sono decisissimo a dare il mio contributo”. Un contributo sicuramente d’alto livello visto il curriculum della guardia di Livorno, classe 1973. Francesco Orsini, infatti, ha indossato le maglie di alcune delle formazioni più famose e vincenti d’Italia: dopo i primi canestri nelle giovanili del Livorno, l’esordio in serie A, sempre con la maglia del Baker Livorno, nel 1991, poi Goccia di Carnia Udine, Virtus Bologna, Fontanafredda Siena, Pepsi Rimini, Dinamica Gorizia, Muller Verona, due anni a Roseto ed infine Capo d’Orlando. Un totale di 12 stagioni in serie A, ma non solo, anche due partite con la maglia della nazionale italiana. Una carriera di tutto rispetto che lo ha portato a calcare i parquet più prestigiosi, ma ancora tanta voglia di andare a canestro e di mettersi in gioco. Francesco Orsini è pronto alla nuova sfida con la maglia della Tarros.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News