Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Maggio - ore 21.19

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Tamponi e test sierologici, lo Spezia li farà entrambi

In casa aquilotta già identificata una struttura laboratoriale a cui affidarsi. Malagò dà per certa la ripartenza della serie A. Domani assemblea dei club cadetti.

le indicazioni
Tamponi e test sierologici, lo Spezia li farà entrambi

La Spezia - Il presidente del Coni Giovanni Malagò è sicuro: "La serie A scenderà in campo il 13 giugno al 99%". Il protocollo sanitario che il governo ha voluto, riveduto e corretto, è stato rispedito al Comitato tecnico scientifico e tutte le osservazioni sollevate in prima istanza accettate. C'è da capire quanto i medici sociali, investiti praticamente di tutte le responsabilità in caso di contagio di un tesserato, vogliano poi andare al muro contro muro. Ma l'ottimismo del numero uno dello sport italiano è un dato. La ripresa degli allenamenti da lunedì per la massima serie rimangono l'obiettivo, anche se i tempi si fanno sempre più stretti.
Per i calciatori c'è infatti l'obbligo di avere in mano il risultato del tampone rapido prima di dare il via libera a frequentare i colleghi in campo. Si tratta del classico prelievo di materiale fisiologico da gola e naso, da fare poi analizzare ad un laboratorio privato. Niente scorciatoie, tutto a carico dei club. Per il risultato possono volerci tre o quattro giorni. La serie B non ha ancora ricevuto il protocollo nella versione definitiva (domani se ne parla in assemblea) e quindi pensare di ripartire insieme alla serie A è impossibile e peraltro mai previsto.

In casa Spezia, una delle prime società ad aprire il centro sportivo agli allenamenti singoli, si continua dunque a lavorare a distanza di sicurezza. In queste due settimane il campo di Follo è stato molto frequentato, segnale del grande desiderio del gruppo squadra di tornare a fare il proprio lavoro. Quando il contesto sarà definito, gli aquilotti passeranno dunque tutti dal tampone rapido in modo da poter ricominciare il prima possibile. Lo staff medico, in accordo con la dirigenza, ha già individuato il laboratorio a cui appoggiarsi.
I test sierologici, quelli che rivelano l'eventuale passata contrazione del virus, non pare essere tra i passaggi obbligati. Ma anche in questo caso, l'indicazione che arriva dallo Spezia è di offrire comunque a tutti i tesserati la possibilità di farlo come ulteriore dato di gestione di una fase che sarà comunque ricca di incognite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




VIDEOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News