Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Dicembre - ore 22.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Stroppa a viso aperto: "Al Picco per fare risultato"

Domani sera la sfida salvezza tra Spezia e Foggia, allenato dall'ex tecnico della stagione 2013/14. "Siamo in piena battaglia e dobbiamo battagliare. Ho giocato con Gilardino a Piacenza quando era un ragazzo".

Stroppa a viso aperto: `Al Picco per fare risultato`

La Spezia - Gli fu fatale la grande giornata di Leonardo Pavoletti a Varese, eppure una media punti di 1,33 a partita era dopotutto in piena linea per raggiunger i play-off. Torna al "Picco" da avversario Giovanni Stroppa, scelto nel 2013 per guidare lo Spezia di Romairone e Tacoli e esonerato dopo 18 giornate. Domani sera il suo Foggia, dove fu anche giocatore, viene a contendere punti salvezza davvero importanti. "Non siamo a 15 punti dalla penultima, siamo in piena battaglia. E allora continuiamo a battagliare", ha detto in conferenza stampa il tecnico.
I pugliesi sono reduci da due sconfitte consecutive, l'ultima contro un Cittadella che è andato a vincere ampiamente allo "Zaccheria". "Ma in settimana ho visto una risposta positiva. Siamo in pochi ma ci stiamo allenando bene. Quello che chiedo loro è di fare una prestazione di carattere, di andare alla Spezia a fare risultato a tutti i costi. Io in bilico? La conferma della società mi fa piacere. A me non resta che fare il massimo, con grande tranquillità. Non è questa una settimana che posso vivere in maniera diversa, per me c'è solo il campo e l'allenamento. E questo deve valere anche per i giocatori, magazzinieri, dottori: tutti ci dobbiamo sentire in discussione per spingere a fare sempre meglio".
Discepolo, tra gli altri, di Zdenek Zeman che al "Picco" è caduto fragorosamente due sabati fa, si aspetta una partita a viso aperto. "Guardo alla possibilità di scendere su un campo in cui si può giocare a calcio, contro un avversario di blasone che fa la categoria da un po' e che ci da modo di mettere in pratica quelle che sono le nostre caratteristiche tecniche. Lo Spezia ha fisicità, ha giocatori d'esperienza. Ha cambiato sistema di gioco da poco più di un mese e in casa va bene. Pericoloso sulle palle inattive, si sono risollevati in classifica e a Cremona non meritavano di perdere. In difesa ci sono Giani, Capelli e Terzi che sono di valore assoluto; davanti ci sono Granoche, Forte e Marilungo. Poi c'è Gilardino che non è un giocatore di serie B, ci ho giocato insieme a Piacenza quando era un ragazzino".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure