Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 00.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Street art al Picco con i murales sulla storia aquilotta

Pronto a partire il progetto di Massimiliano Angelini che con altri tre writers dipingerà lato distinti e area hospitality.

Street art al Picco con i murales sulla storia aquilotta

La Spezia - Lo Spezia come una fede che si tramanda di padre in figlio sarà uno dei temi del grande murales che sarà realizzato sulla facciata lato distinti dello stadio “Alberto Picco”. Un progetto che nonostante qualche ritardo dovuto a problemi burocratici è ormai pronto a partire come spiega a CdS Massimiliano Angelini, storico writer spezzino e tifoso aquilotto di lungo corso che da mesi sta lavorando sulla cosa. “Stiamo aspettando il via libera dal Comune, una cosa che dovrebbe sbloccarsi nel giro di qualche giorno” dice, non appena saranno espletate le formalità infatti lui ed altri tre collaboratori – due locali e uno proveniente da un'altra città – potranno finalmente iniziare a dipingere sulla grande parete quelli che sono i tratti distintivi del club: la scritta 'Spezia Calcio 1906', due aquile ai lati ed una parte centrale con padre e figlio. “Sarà una cosa d'impatto e ben visibile – prosegue Angelini – che completeremo nel giro di una decina di giorni. Grazie alla collaborazione della società ne realizzeremo un altro anche su lato dell'area hospitality dedicato alla storia dello Spezia. Ci saranno i Vigili del Fuoco dello scudetto – racconta – ed altri personaggi storici che hanno vestito la nostra maglia facendo innamorare diverse generazioni di tifosi”.
Oltre a trasformare in arte grafica il senso di appartenenza di un'intera tifoseria, la realizzazione delle due opere rappresenterà anche uno dei primi esempi cittadini di street art fatta in collaborazione con l'istituzione cittadina. “Per questo dobbiamo ringraziare l'assessore Mori che ci ha subito preso in considerazione sostenendo la nostra proposta. In ogni caso si tratta di una prima volta importante e di un riconoscimento a tutto un movimento artistico che qui ha solide radici. Io ho iniziato nel 1988 ed oggi quella del writing è una cultura che coinvolge tantissimi giovani spinti da una grande passione – osserva Angelini – e questo potrebbe essere un primo punto di partenza per contrastare il fenomeno delle scritte abusive e ragionare sulla concessione di spazi per dipingere ai tanti giovani che un domani potrebbero diventare talenti di fama internazionale”.
Bozze, maschere e bombolette sono già pronte, non resta che attende il calcio d'inizio e godersi lo spettacolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un'opera recente di Massimiliano Angelini Archivio CdS


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure