Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 18.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Spezzino bloccato ad Abu Dhabi per test sul virus

E' parte della carovana del UAE Tour di ciclismo, annullato a causa di due supposti casi di positività. "Rinchiusi negli alberghi e nutriti con lunch box, a tutti fatto il tampone".

dovrebbe presto ripartire

La Spezia - Si dovrebbe risolvere nelle prossime ore la permanenza forzata di alcuni componenti la carovana del UAE Tour 2020 di ciclismo in Medio Oriente. I tamponi effettuati su atleti, dirigenti ed addetti non hanno per ora confermato alcun caso di positività al Covid-19 dopo che la scorsa settimana erano invece stati dichiarati portatori del virus due italiani in una circostanza che rimane ancora piuttosto nebulosa. Fatto sta che l'allarme aveva bloccato la corsa, terminata poi in anticipo, e messo in moto il meccanismo della quarantena per decine di persone. Tra queste anche sei liguri, di cui uno spezzino. "Praticamente da giovedì sera siamo blindati in un albergo di Abu Dhabi dove ci hanno fatto un tampone - racconta il concittadino - Dovevamo rientrare ieri ma hanno bloccato tutti. Qui le autorità sono molto severe. Da stamattina hanno iniziato a consegnare i risultati del tampone e piano piano è iniziato il rientro di tutte le persone".
Era stato il ministro della salute e della prevenzione degli Emirati Arabi Uniti in persona a disporre le misure di isolamento per tutti partecipanti alla gara. I due hotel dove alloggiava la carovana svuotati del resto degli ospiti, erano rimasti solo gli individui legati in qualche modo alla corsa e per cui si temeva potessero aver contratto il virus. Per tutti loro disposto il test. "Siamo stato reclusi in albergo senza possibilità di poter uscire e mangiando solo lunch box preparati dal personale dell'albergo. Sono stati mandati via tutti i clienti presenti rimane di solo noi dell'organizzazione".
Organizzazione che è per la maggior parte italiana. "RCS Sport, che è co-organizzatrice dell’evento insieme a società di Dubai e Abu Dhabi, ha svolto un grandissimo lavoro per riportarci tutti a casa", spiega lo spezzino che guida una delle moto che segue i corridori. Da questa mattina sono iniziati a sbarcare in patria i primi italiani reduci dal Giro degli Emirati. Tra i circa sessanta che ancora attendono di poter tornare a casa, anche i sei liguri: "Nelle prossime ore dovremmo finalmente partire per andare in aeroporto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News