Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 26 Novembre - ore 22.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Spezia girandola di cambi, Juve in astinenza da vittorie esterne

Le Aquile attendono i campioni dal cartellino rosso facile.

Sesta giornata
Spezia girandola di cambi, Juve in astinenza da vittorie esterne

La Spezia - Domani alle 15.00 lo Spezia accoglie tra mura percosìdire di casa del 'Manuzzi' i campioni d'Italia della Juventus. Inutile sottolineare il dislivello tra le due squadre, tuttavia non particolarmente distanti in classifica, complici l'avvio sottotono dei torinesi (a quota 9) e quello dignitosissimo delle Aquile (5 punti). Una Juve che profuma un po' di cantiere cala in Romagna affamata e arrabbiata, anche per la recente sconfitta di Champions contro il Barcellona. Pirlo e i suoi non vorranno in alcun modo mancare l'appuntamento con i tre punti, andando a vincere in trasferta, circostanza in cui la Juve non trionfa dal 30 giugno scorso – ancora epoca Sarri -, quando battè il Genoa per 3 a 1. Non capitava da dieci anni che la Vecchia Signora non cogliesse successi corsari per sei partite di fila. E, volgendo lo sguardo al Golfo, non succedeva dalla stagione 2003/04 che una neopromossa assoluta partisse così forte: allora il Siena fece 6 punti in cinque partite, uno in più di Terzi e soci.

Lo Spezia senz'altro ce la metterà tutta, e occhio a tener duro fino alla fine, anche perché la statistica dice che la Zona Cesarini è un po' delicata per i ragazzi di Italiano: lo Spezia è infatti una delle tre squadre che in Serie A fin qui hanno subito più reti nell'ultimo quarto d'ora. La Juve invece stia attenta a non vedere rosso, visto che fin qui domina la graduatoria delle espulsioni con due rossi in cinque giornate. E pure mercoledì scorso in Champions il difensore Demiral si è guadagnato la doccia prima del tempo. Opposte filosofie tra Italiano e Pirlo per quanto concerne le sostituzioni: lo Spezia è una delle quattro squadre di Serie A che hanno fatto finora tutti i cambi possibili (25 su 25), mentre il campione del mondo ne ha esercitati solo 14.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News