Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 12 Dicembre - ore 22.54

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sogno infranto per Carispezia. È fuori dai play off

Civitanova vince di un punto. Decide Orsili a meno di un secondo dalla fine.

65 a 66
Sogno infranto per Carispezia. È fuori dai play off

La Spezia - Finale amarissimo per la Crédit Agricole Carispezia, sconfitta 65-66 dal FE.BA in un PalaMariotti super gremito. A condannare le bianconere, quando il più sembrava fatto, la persa di Packovski sul +1 CA Carispezia a 5 secondi dalla fine: Orsili, la protagonista assoluta della gara e vera killer della formazione spezzina, ruba e va ad appoggiare il canestro della vittoria lasciando solo 0.8 secondi sul cronometro. La delusione immensa non deve però togliere spazio all’impresa di queste ragazze che, nonostante le rotazioni corte e le intemperie affrontate, hanno messo in piedi un vero capolavoro di unità e tenacia, sebbene abbattuto sul più bello. Silvia Sarni la migliore delle bianconere in questa partita, 21 punti per lei, coadiuvata dai 16 di Templari e dagli 11 del capitano Linguaglossa. La stagione 2018-19 della Cestistica Spezzina termina qui, dunque, ma c’è una solidissima base da cui ripartire nella prossima.

Carispezia parte timida e Civitanova ne approfitta, portandosi subito sul 4-12 trascinata da una scatenata Orsili. Le bianconere rispondono con un controparziale di 8-0 targato Linguaglossa-Packovski-Templari, ed ecco che arriva la parità sul 12-12. L’intensità difensiva di Civitanova mette granelli di sabbia negli ingranaggi offensivi della Cestistica, ma questo non impedisce alle spezzine di chiudere il primo quarto in vantaggio per 16-15, grazie ad un canestro allo scadere di Packovski.

Nel secondo periodo la CA Carispezia non riesce comunque a prendere il largo, toccando il massimo vantaggio proprio in apertura di frazione con un canestro di Tosi, che vale il +3. L’equilibrio in campo permane, ma la formazione marchigiana è davvero tosta e torna avanti con Trobbiani e Giuseppone, che confezionano il +3 ospite (22-25). Templari risponde, ma ogni volta che la CA Carispezia mette il naso avanti, Civitanova è sempre sul pezzo. Il quarto si chiude con un appoggio da sotto di Sarni, che vale il vantaggio bianconero all’intervallo lungo (32-31).

Nella ripresa la Cestistica tira fuori gli artigli: il trio Sarni-Templari-Linguaglossa architetta l’11-1 che dà una prima svolta al match, regalando alle spezzine un importante vantaggio addirittura in doppia cifra (43-32). Ancora Sarni prima e Templari poi allungano ulteriormente, facendo toccare due volte il +12 alla CA Carispezia, che chiude il terzo periodo sul 51-39: un tesoretto che, però, si rivelerà insufficiente per conquistare l’approdo alle semifinali.

Nell’ultimo quarto Civitanova parte col coltello tra i denti e, trascinata dalla solita Orsili, imbastisce il controparziale di 0-12 che fa impattare sul 51-51. Da qui comincia una specie di supplementare, con le marchigiane che arrivano a toccare il +5 con Perini. Linguaglossa segna da oltre l’arco, Perini fa 1/2 dalla lunetta, mentre Packovski fa 2/2: 63-64 ospite con una ventina di secondi da giocare. La pressione a tutto campo delle bianconere provoca un’infrazione di 8 secondi, così le spezzine hanno nelle proprie mani il destino della gara. Sarni segna in semigancio in avvitamento: è l’apoteosi del PalaMariotti, sul 65-64 e 8 secondi sul cronometro. Sulla successiva rimessa, Orsili mette un piede sulla riga, lasciando 5 secondi e possesso alle bianconere. Sembrava un supplementare annunciato, con un’azione ancora a disposizione della CA Carispezia per cercare di incrementare il vantaggio e di passare il turno. Ma Packovski si fa soffiare il pallone dalla stessa Orsili, che si fa perdonare dell’errore precedente, e appoggia il sottomano decisivo. Civitanova Marche vince 65-66 e approda alle semifinali playoff.



CA CARISPEZIA LA SPEZIA 65-66 FE.BA CIVITANOVA MARCHE (16-15, 32-31, 51-39)


LA SPEZIA: Maiocchi ne, Packovski 9, Corradino, Templari 16, Tosi 6, Bini ne, Linguaglossa 11, Mori 2, Sarni 21, Olajide ne. ALL: Corsolini.


CIVITANOVA MARCHE: Maroglio ne, Orsili 26, Ortolani 8, Paoletti ne, Perini 19, Bocola 5, Trobbiani 2, De Pasquale, Giuseppone 6, Pelliccetti ne, D’Amico ne. ALL: Scalabroni

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Dove acquisterai prevalentemente i tuoi regali di Natale?












Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News