Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Agosto - ore 14.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Silenzio stampa, parla solo Micheli: "Ora basta, avremmo 61 punti"

Durissimo intervento telefonico dell'ad dello Spezia: "All'andata episodio simile, non dimentico il rigore negato lo scorso anno col Trapani. Se è incompetenza gli arbitri vanno fermati. Line-technology? Non ditelo a noi, abbiamo speso 80mila euro".

Silenzio stampa, parla solo Micheli: `Ora basta, avremmo 61 punti`

La Spezia - Parla soltanto Luigi Micheli e, stavolta, l'amministratore delegato dello Spezia non usa nemmeno il fioretto. Lo Spezia ordina il silenzio assoluto ai suoi tesserati, a cominciare dal tecnico Mimmo Di Carlo e sceglie la platea nazionale per ufficializzare che la pazienza ha già oltrepassato ogni limite: "Siamo molto amareggiati, è il terzo episodio quest'anno perchè oltre al gol non concesso a Brescia c'è anche quello dell'andata, sempre col Frosinone. In questo campionato sono decisive queste cose, l'anno scorso era già successo, ricordate col Trapani un rigore sacrosanto che non fu concesso. E' arrivato il momento di dire basta, non chiediamo niente di più di quello che si spetta. Siamo considerati un esempio, per come ci comportiamo con tutti, ma così i nostri sacrifici vengono neutralizzati".

La prima parte del soliloquio di Micheli è quasi zucchero rispetto a quello che risponderà dopo, rispondendo ai solleciti normalizzanti dei commentatori. Il dirigente carrarese lo fa senza mai uscire dal seminato ma dicendo le cose, evitando i soliti mezzi termini del calcio: "A questo punto la questione è semplice: o c'è della malafede o c'è dell'incompetenza. Se è la seconda casa è giusto che gli arbitri vadano a casa, devono essere fermati esattamente come io faccio coi miei giocatori. Abbiamo fatto una partenza eccezionale, dominando il primo tempo, Marino ha visto un'altra partita. Chiediamo e meritiamo rispetto. La line-technology? L'anno scorso 80mila per la sola partita di Coppa italia, non dovete dirlo a noi. Il problema è un altro, qui ci sono errori a nostro sfavore, coi punti persi, saremmo quarti, a 61 punti. Una volta può capitare, tre volte no".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure