Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre - ore 23.58

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Siamo lo Spezia e sappiamo vincere solo così: soffrendo | Foto

I voti
Siamo lo Spezia e sappiamo vincere solo così: soffrendo

La Spezia - Scuffet 6 - Il tiro di Rohden è potente e all’incrocio, ma anche certi retropassaggi di Ferrer non sono proprio facili da gestire

Ferrer 6 - Il fianco dello schieramento che lui presidia è quello su cui Nesta prepara la partita, gli tocca soffrire tutto un tempo. Poi prende coraggio nella ripresa e rimane in campo finché ne ha (dal 43’st Vignali 7 - Un salvataggio che vale una stagione)

Erlic 7 - Lui è uno che sicuramente in serie A sarà ancora lì al suo posto. Se ci fosse stato bisogno di un’ulteriore dimostrazione, l’ha data questa sera.

Terzi 7 - Infinito capitano, nei play off ha sfoderato una prestazione gigante dietro l’altra. Cinque anni fa arrivava qui per vivere questa sera e farla vivere a tutti noi. Grazie.

Vitale 6,5 - Arringa i compagni quando capisce che è lo spirito di gruppo che rischia di venire meno. Uomo-spareggi, fondamentale in questo finale di stagione.

Bartolomei 7 - Quando lo Spezia era penultimo, un’epoca fa, lui disse: “Non sono venuto allo Spezia per navigare nei bassifondi”. E’ grazie a caratteri come i suoi che il destino di questa stagione ha riservato la gioia più grande.

Ricci M. 6 - Rohden ha il compito di non farlo giocare con serenità e ci riesce piuttosto bene. Patisce l’emotività della partita, ma è uno dei simboli di questa squadra da due stagioni e anche questa sera senza di lui sarebbero stati guai.

Maggiore 6,5 - All’andata aveva trovato una posizione da cui farsi sempre trovare libero. Stavolta invece lo spazio scarseggia e gli tocca fare una partita sporca (dal 33’st Mora 6,5 - Prende due falli importanti e salta di testa in area)

Nzola 6 - Non c’è l’effetto sorpresa, Ariaudo lo aspetta al varco e non lo fa mai girare. Rischia di innervosirsi, spende le energie che ha e anche quelle che non ha (dal 43’st Di Gaudio sv )

Galabinov 7 - E’ lui che prova a caricarsi sulle spalle la squadra quando c’è da far perdere venti metri al Frosinone. Fino all’ultimo minuto, punto di riferimento imprescindibile. Se c’è uno che ha dato la spinta finale, questi è proprio lui.

Gyasi 6 - Così scarico fisicamente lo si era visto raramente. Fa con sforzo quello che di solito gli viene con grande facilità. Anche in fase di contenimento lo si vede di meno, ma è ha tirato la carretta per lunghe settimane (dal 28’st Mastinu 6 - Entra per provare a far segnare i compagni, poi capisce che deve contribuire alla sofferenza)


All. Vincenzo Italiano 6,5 - Senza il pressing che si era visto quattro giorni fa, il Frosinone ha buon gioco nel trovare il quinto a sinistra libero. Beghetto all’uno contro uno con Ferrer diventa una spina nel fianco che fa tremare Scuffet e il palo. Meglio nel secondo tempo, ma si rimane in campo con i nervi più che con la testa. Ci vuole anche questo in una sera così, contro una signora squadra il cui potenziale tecnico non sconfina mai in sopravvento. Che dire dei cambi, se Vignali salva il risultato e Mora guadagna secondi preziosi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News