Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 09.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sarà Chievo-Spezia in semifinale. Marino tradito dai suoi rigoristi

empoli eliminato dopo 120 minuti di gioco
Sarà Chievo-Spezia in semifinale. Marino tradito dai suoi rigoristi

La Spezia - Lo Spezia è atteso sabato sera al Bentegodi di Verona per l’andata della semifinale play off. E' finita ai supplementari la prima partita del turno preliminare, scandita da ben tre errori dal dischetto. Passa il Chievo al termine di un confronto comunque equilibrato con l’Empoli di Marino, tradito da Ciciretti e La Mantia, due degli acquisti più costosi dell’intera serie B ma capaci di sbagliare due penalty in altrettanti momenti decisivi.

Primo tempo equilibrato con leggera predominanza ospite che genera però una sola grande occasione, quella per Ricci che tira centrale a tu per tu con il portiere dopo la sponda del centravanti ex Lecce. Possibile svolta al decimo della ripresa con il primo rigore assegnato dal Var in serie B. È del Chievo, causato da un tocco di mano dello stesso Ricci. Djordjevic si incarica, ma tira debole a mezza altezza e si fa parare il tiro da Brignoli. I colpi di scena dal dischetto come detto non finiranno qui, perché a tre minuti dal novantesimo è l’Empoli a poter battere dai sedici metri dopo un fallo su Mancuso. Sarebbe con tutta probabilità il gol che vale il passaggio del turno: Ciciretti punta l’angolo, ma Semper si supera e para con l’aiuto del palo.
Si va così all'extra time, con le squadre già piuttosto lunghe da qualche decina di minuti. Cambia da una parte e dall'altra, ma il vantaggio di casa lo firma il titolare Garritano al settimo del primo tempo supplementare. Vignato potrebbe chiudere i giochi subito dopo ma spara sul portiere dopo una bella azione personale. E allora la reazione dei toscani genera il terzo rigore di serata, questa volta per un tocco di mano di Dickmann. La Mantia strappa il pallone a Mancuso , battitore designato, e calcia malissimo sopra la traversa. Partita finita? Macché, Tutino entra nel secondo tempo supplementare e la mette dentro quando mancano dieci minuti. Crampi per i padroni di casa ormai schiacciati nella propria area, ma l'1-1 tiene fino al 123esimo.

Sarà Chievo Spezia sabato 8 agosto alle 21 con ritorno al Picco martedì 11 alla stessa ora. Con due pareggi passano gli aquilotti, in caso di una vittoria a testa si conta la differenza reti. Se anche questa dovesse essere pari, sarà ancora Spezia in finale in virtù del miglior piazzamento in classifica. Domani sera si gioca Cittadella-Frosinone, chi passa se la vede con il Pordenone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News