Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 02 Dicembre - ore 22.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sangue spezzino nell'astro nascente del rugby rosa

Francesca Sgorbini, classe 2001, è marchigiana ma il cognome tradisce le origini del padre Pier Luigi. La prima millennial ad indossare l'azzurro, gioca in Francia nell'ASM Romagnat di Clermont-Ferrand.

stasera irlanda-italia
Sangue spezzino nell'astro nascente del rugby rosa

La Spezia - Sul volo per Dublino ci sale forte della chiamata nel gruppo delle quindici al suo quarto cap con la Nazionale. Francesca Sgorbini, flanker 19enne delle Azzurre del rugby, è uno dei talenti più limpidi della palla ovale italiane e ha sangue spezzino. Nata a Pesaro nel 2001 da papà Pier Luigi Sgorbini, originario di Arcola ma da anni stabilitosi nelle Marche con la moglie Sophie Venturini. Qui è cresciuta, con il fratello Luca, l'attuale giocatrice dell’ASM Romagnat di Clermont-Ferrand, passata in estate in Francia dopo il diploma di scuola superiore ed una carriera sportiva in costante ascesa.
Gli inizi a 9 anni nel Formiche Rugby Pesaro, poi fino a Bologna per poter continuare a coltivare il talento e la passione vista la scarsità di squadre femminili che rischiavano di farla desistere. Da lì il salto a Colorno, dove ha fatto parte dell'organico che ha vinto lo scudetto nel 2018. L'estate scorsa la chiamata del semi-professionismo. "Penso sia il momento giusto per mettermi alla prova e tentare un’esperienza all’estero - ha raccontato al sito ufficiale delle Furie Rosse -. Ho scelto la Francia anche grazie ai consigli di una mia compagna di Nazionale 7s, Claudia Salvadego, che mi ha parlato bene di Clermont e dell’ASM Romagnat. Al rugby affiancherò un percorso di studi mirato, che mi permetterà prima di prendere confidenza con la lingua e poi di frequentare i corsi di terapia occupazionale".
Stasera intanto c'è da affrontare l'Irlanda all'Energia Park di Donnybrook nel recupero del quarto turno del torneo femminile delle Sei Nazioni 2020. Proprio per una sfida all'Irlanda arrivò nel febbraio del 2019 la chiamata della nazionale: prima millennial ad indossare la maglia azzurra. Andrea Di Giandomenico crede in lei e la presenta tra le titolari accanto alle esperte Gai, Sillari, Stefan, Bettoni e la capitana Furlan al rientro. Partita in programma alle 19.30 (orario italiano) in diretta su Eurosport Player o in differita alle 22.30 su Eurosport 2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News