Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 05 Dicembre - ore 22.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Riparte la Virtus, Brunetto: "Pensiamo alla salvezza"

Tommei coach, tornano Canova e e Donati. Dalla scorsa stagione confermate solo Reke e Mugliarisi. Carispezia e Termomeccanica ancora sponsor. Il presidente: "Grandi attese dalla nuova gestione del palazzetto".

Riparte la Virtus, Brunetto: "Pensiamo alla salvezza"

La Spezia - Budget sensibilmente ridotto, obiettivi più modesti e una squadra fortemente rinnovata. Sono queste le principali caratteristiche della nuova Virtus 2014-2015, ancora targata Carispezia Termo. La società biancoceleste del presidente Lorenzo Brunetto si accinge infatti ad affrontare il secondo anno di Serie A1, consapevole e cosciente del fatto che sarà una stagione tutt'altro che semplice. "Cercheremo di salvarci - dichiara Brunetto -, sarà un campionato molto livellato costituito da 14 squadre e sappiamo benissimo come molte di queste si siano rinforzate".

Ma da dove riparte la Virtus? Sicuramente da un allenatore professionista di altissimo profilo, con una lunga e importante esperienza sia nel maschile che nel femminile, parliamo del coach Stefano Tommei, assolutamente noto e conosciuto nella nostra città, in quanto aveva già allenato la squadra spezzina fino a cinque anni fa. Il vice è Claudio Impegno. Insieme cercheranno di portare le ragazze nella miglior condizione possibile per affrontare questa impegnativa serie A1. Rispetto alla stagione appena passata, rimangono solamente Lauma Reke, una delle protagoniste dello scorso anno, e Chiara Mugliarisi. Torna a far parte del roster Lucilla Canova, una delle autrici della promozione in A1. E' un ritorno anche quello di Elisa Donati, che ha indossato la maglia biancoceleste nel 2010. Nuove tutte le altre, ovvero Ada Puliti, Veronica Perini, Alessandra Tava, Sara Canova, Beatrice Morselli e le due straniere Kama Griffitts e Kessy Sant. Accorpate al gruppo anche quattro giovani dell'Audax San Terenzo. Per quanto riguarda invece l'organico societario, oltre al presidente Lorenzo Brunetto, il vice Andrea Armani, l'addetto agli arbitri Massimo Burgio, il dirigente accompagnatore Angelo Brignolo e il fisioterapista Simone Montini. A breve si terrà comunque la presentazione ufficiale della squadra, presso la Cassa di Risparmio della Spezia, con a seguire una cena al Grand Hotel di Porto Venere.
Le ragazze di coach Tommei scenderanno sul parquet del Palazzetto di San Martino di Lupari il 5 ottobre alle 20.15, per la prima gara di una lunga stagione sportiva. "La prima partita rappresenta già un impegno pesante - interviene ancora il presidente -, Fila è una squadra ben attrezzata".
Intanto si è appena conclusa la prima amichevole della stagione, dove la Virtus si è imposta per 80 a 68 contro Omc Broni, una squadra molto valida di A2. "La prima amichevole ha dato segnali positivi - dichiara ancora Brunetto -, ovviamente è evidente come si faccia fatica a giocare in un campo grande come quello del Palazzetto dello Sport, perché purtroppo è un mese che ci alleniamo a Marola, società che ringraziamo, però non possiamo negare come le ragazze abbiano fatto fatica ad adattarsi a un campo differente".

La Virtus Carispezia Termo si vede infatti confermato il palasport di Via Federici come campo di gioco, ma ad oggi non vi ha ancora svolto nessun allenamento. Le ragazze hanno trascorso l'estate a Marola, questa sera si alleneranno a Lerici e domani chi lo sa. "L'Stl vanta ancora un credito nei nostri confronti - dichiara Brunetto -, noi facciamo fatica a trovare delle sponsorizzazioni. Questo non giustifica che la Virtus non debba pagare il campo, ma prima ci piacerebbe capire il perché si debba pagare un disservizio. Non sta a me dare dei giudizi, ma vorremmo discutere in tribunale per capire se l'entità del pagamento fosse giusta o meno, considerando il fatto che in questo anno ci siamo dovuti verniciare e ridisegnare da soli il campo di gioco, ci siamo procurati il tunnel per le attività, e più di una volta abbiamo dovuto pulire noi stessi il campo, in quanto spesso e volentieri ci pioveva. Noi non vogliamo fare del vittimismo, ma è inutile dire che ci aspettavamo una maggiore solidarietà, sia da parte del mondo sportivo che da parte delle istituzioni. Chi ha le giovanili incassa le rette dai bambini, e non ha grandi costi, è normale che noi facciamo fatica ad avere incassi certi e sicuri; in ogni caso credo che avere debiti di questo tipo, partecipare lo stesso al campionato di A1 e rimanere a galla, sia già un gran risultato. L'augurio è che con la nuova gestione del palazzetto si riesca a trovare un nuovo accordo. Noi siamo disposti a pagare in anticipo, mese per mese, non allenandoci al mattino, ma solo al pomeriggio, in modo da ridurre le spese di circa la metà".

Nel frattempo sono intanto confermante le due sponsorizzazioni più importanti, ovvero Carispezia e Termomeccanica. La volontà è però ovviamente quella di contattare anche altre realtà. "E' chiaro, non ci sono solo note stonate - si avvia a concludere Brunetto -, quello degli allenamenti è un problema che si discute ogni giorno insieme alle ragazze a allo staff tecnico, ma nonostante questo la squadra è entusiasta, l'allenatore è contento e l'augurio è che questo bel gruppo riesca a dare i frutti sperati, superando le difficoltà".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News