Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 17 Gennaio - ore 22.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ricci e Acampora positivi, rischio focolaio in gruppo

I test di ieri mettono fuori gioco due centrocampisti alla vigilia di quattro partite in due settimane. Domani nuovi tamponi sulla squadra. Con Bartolomei fuori per scelta tecnica, toccherà ad Agoume far girare la squadra in attesa di Sena.

emergenza
Ricci e Acampora positivi, rischio focolaio in gruppo

La Spezia - Matteo Ricci e Gennaro Acampora positivi al Covid. Saltano Spezia-Hellas e almeno altre due partite di campionato, quella contro il Napoli del 6 gennaio e quella contro la Sampdoria dell'11 gennaio. E' una tegola pesantissima quella che si abbatte sul gruppo aquilotto nel giorno del primo allenamento dell'anno. I due centrocampisti sono risultati positivi ai test effettuati il 31 dicembre 2020 (a quelli del 27 erano tutti negativi) e da oggi sono in isolamento nelle proprie abitazioni. Si attendono con le dita incrociate i test programmati per domani in tarda mattinata per escludere il virus si sia propagato ad altri elementi della squadra.
Già così, è una mezza emergenza per Vincenzo Italiano in vista degli impegni ravvicinati della prossima settimana. Ricci è il regista titolare della squadra, tra i suoi sostituti proprio Acampora e Bartolomei, in lista di cessione da qualche cessione e che quindi non sarà convocato per scelta tecnica. Toccherà quindi ad Agoume, il francesino dell'Inter che nella prima parte di stagione ha morso il freno per lo scarso impiego, muovere il pallone al centro dell'undici bianco. Il fatto è che non si può chiedere a nessuno, tanto meno ad un 18enne, di giocare quattro partite in due settimane.

Forse già contro la Sampdoria, e quasi sicuramente contro il Torino, dovrebbe in ogni caso ritornare tra i disponibili il brasiliano Leo Sena, reduce da qualche problema fisico. Anche lui è un uomo d'ordine, una buona carriera in Brasile ma solo due presenze ad oggi in Italia. Momento quindi difficilissimo per gli aquilotti, che danno fondo alla rosa cercando di tirarne fuori il meglio. Si giocano punti importanti per rimanere in linea di galleggiamento sopra la zona retrocessione e si giocano in piena emergenza. Anche in difesa non mancano i problemi: Sala è fuori dai giochi, Ferrer recupera forse solo la prossima settimana e su Vignali cade il peso di tutto il settore destro arretrato.
Il mercato viene in aiuto solo parzialmente. Da lunedì si possono chiudere i primi affari, ma l'idea in casa aquilotta era in primis di sfoltire e di passare agli acquisti in una fase successiva. Piani difficili da rivedere in corsa, anche per le dinamiche stesse della sessione invernale. E in ogni caso un nuovo elemento avrebbe bisogno di tempo per entrare negli schemi di Italiano. E se domani venissero fuori nuovi casi positivi? Lo Spezia potrebbe chiedere di rimandare la partita contro il Verona, ma è un jolly che si può giocare solo una volta a stagione. E che sposterebbe il problema di soli tre giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News