Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 06 Giugno - ore 21.21

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Qui Cremona: "I punti pesano tantissimo, faremo di tutto per fare i tre punti"

martedì sera il recupero
Qui Cremona: "I punti pesano tantissimo, faremo di tutto per fare i tre punti"

La Spezia - La Cremonese e i suoi tifosi hanno paura. La nona sconfitta in campionato patita in quel di Crotone inguaia ancor di più gli uomini di Rastelli, tornato in sella da poco ma senza il rilancio che sperava da una rosa sulla carta fra le top five del torneo. La B è un campionato complicatissimo e lo dimostra una volta di più: perché se Frosinone ed Empoli stanno piano piano riguadagnando fiducia e posti in classifica più consoni al blasone e alla forza del loro gruppo di giocatori, lo stesso non si può dire della Cremonese. Pericolosamente inguaiata anche perchè le altre invischiate nella stessa situazione fanno meglio: l'Empoli, come detto, ha battuto il Cittadella, la Juve Stabia dimostra di essere in stato di grazia e impone il pari all'Ascoli, in attesa della partita del Cosenza che stasera sfida la capolista Benevento: nel malaugurato caso che i calabresi battano Inzaghi, i lombardi lascerebbero perfino la zona spareggio, finendo in quella della retrocessione diretta. A Crotone Rastelli non era in panchina perché squalificato, al suo posto ha parlato Dario Rossi che ha fatto i complimentio alla sua squadra: "Purtroppo quella palla persa ci ha punito ma dobbiamo pensare soltanto alla prossima perché la salvezza va conquistata in ogni modo. E' una sconfitta che ci penalizza oltre il dovuto". Un gol, quello del solito Simy, evitabilissimo, come già era successo altre volte: l'andamento della Cremonese lontano dallo "Zini" è tutto in quei miseri 7 punti messi insieme fino ad oggi. Ecco perché Rastelli giocherà al Picco la partita della vita, con le armi che ha: centrocampo folto e sparagnino, museruola ai portatori di palla per irretire il gioco corale che sta facendo grandi cose in questo campionato. Rossi mira la partita: "I punti pesano tanto adesso, abbiamo il dovere di fare la prestazione. Faremo di tutto per i 3 punti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News