Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Gennaio - ore 23.14

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Punti, infortuni e mercato: ora pesa il fattore tempo

A gennaio saranno impegni serrati in campo e fuori per sfoltire la rosa. Italiano cerca una ripartenza come dopo la sconfitta in casa contro il Trapani un anno fa. Sette punti in sette giornate per rimanere con la testa fuori.

momento cruciale
Punti, infortuni e mercato: ora pesa il fattore tempo

La Spezia - Sette partite tra campionato e Coppa Italia. Altrettante cessioni sul mercato, un paio di innesti. Il recupero di alcuni giocatori importanti. Magari anche qualche ritocco alla filosofia di gioco, l'introduzione di una marcia diversa quando si è in vantaggio. Senza dimenticare il discorso stadio, su cui il club al momento non ha mosso foglia. Tutto in un mese. Un mese che appare davvero cruciale per determinare il sapore di questa stagione, che lo Spezia ha provato ad anticipare correndo più forte dei pronostici. Fino al brusco stop negli scontri diretti con Crotone, Bologna e Genoa in un dicembre nero, che da oggi gli aquilotti provano a lasciarsi alle spalle.
Sono stati quattro giorni di stop per stare in famiglia per tanti calciatori, per staccare dopo una lunghissima immersione nel lavoro. Il gruppo storico della promozione, circa quattordici elementi, ha avuto meno di dieci giorni di pausa ad agosto subito dopo la finale di ritorno dei play off prima del raduno. Tempo quattro settimane ed era già serie A: da allora 16 partite, di cui quattordici trasferte tenendo conto del periodo a Cesena. Il punto nave di questi mesi non può non tenere conto di tutto questo, per capire quanto il lavoro svolto fino ad oggi sia encomiabile nonostante il finale amaro dell'anno solare.

Pochi giorni per resettare, arrivati al momento giusto. Serve una ripartenza, serve un scossa. Come ad Italiano riuscì di imprimere dopo il 2-4 in casa subito dal Trapani nel settembre del 2019, uno dei momenti chiave di questi anni indimenticabili. Lo Spezia si ripresentò dopo la contestazione alla seconda partita consecutiva in casa con una difesa più bassa ed un calcio più accorto, capitolò solo nel finale dopo aver tenuto testa alla corazzata Benevento. Alla giornata successiva, la vittoria di Pescara lanciò l'incredibile rincorsa verso la storia. La difesa tornò ad alzarsi, il calcio a farsi più spensierato e arrembante e caddero muri su muri. Oggi il campionato è in uno stato più avanzato, ma la classifica è migliore e il progetto avviato.
Il calendario di gennaio è però serratissimo. Sette partite in quattro settimane, con la terza che potrebbe essere spesa praticamente per intero in ritiro a Roma, dove gli aquilotti giocheranno due volte di fila contro i giallorossi tra Coppa Italia e campionato. A parte Napoli però, nessuna troppo lontana. Tre gli scontri diretti: contro Sampdoria e Udinese in casa e Torino in trasferta. Nel frattempo la necessità di assottigliare il gruppo con cui Italiano si trova a lavorare a Follo, un fattore che si è rivelato vantaggioso fino ad oggi ma che adesso rischia di diventare un peso. Tanto più che sono attesi i rientri di Zoet, Galabinov e soprattutto Verde, che prima del doppio infortunio era l'ala sicuramente più positiva per rendimento insieme a Gyasi.
Sbagliato in generale fare il conto su quante squadre rimangono alle spalle. Conta ritrovare la vittoria il prima possibile, la fiducia e l'entusiasmo sono il sale di un gruppo con tanti giovani e tanti debuttanti in categoria. L'Hellas è forse il peggior avversario possibile da trovare oggi, un po' come fu il Sassuolo all'esordio assoluto in massima categoria. Eppure lo Spezia da "premio della critica" costruì a partire da quel primo passo. E ora cerca sette punti in sette turni per rimanere con la testa fuori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News