Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Novembre - ore 22.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Provedel con piedi e mani, Vignali tiene botta, Maggiore entra deciso

i voti
Provedel con piedi e mani, Vignali tiene botta, Maggiore entra deciso

La Spezia - Provedel 8 – Gioca due partite. Nel primo tempo quasi un difensore di movimento, nel secondo un fantastico portiere da area piccola. Prova superlativa. Se era venuto allo Spezia per ritrovarsi, è decisamente sulla strada giusta.

Vignali 6 - Gomez prima e Pasalic poi offrono la sponda a Gosens che corre sulla fascia. Gasperini punta tanto su quella fascia, ma esaurita la fase d’ambientamento lo trova pronto (dal 10’st Mattiello 6 – Minutaggio per le gambe)

Erlic 7 – Mica male trovarsi subito Zapata al rientro dal Covid. Puntuale nei contrasti di testa, se lo fa scappare una volta sola e il palo lo perdona. Che sia il prossimo “non ce lo aspettavamo” che sfodera lo Spezia in serie A?

Terzi 7,5 - Sono finiti gli elogi per il capitano dello Spezia. Diciamo solo che l'Atalanta finisce 5 volte in fuorigioco e non faceva uno 0-0 da più di un anno  (dal 30’st Chabot sv)

Bastoni 7 - E venne il giorno in cui vederlo correre insieme a Ilicic e levargli il pallone. Corsa, personalità ed efficacia. Una grande partita  (dal 17’st Marchizza 6,5 - Anche a lui servono minuti per affinare la gamba e dimostrare di essere bravi a giocare anche nei trenta metri finali)

Estevez 5,5 - Presente e roccioso, ma poco preciso con i piedi e anche impacciato in alcune situazioni. Lo dimostra sprecando una grande occasione di liberare il suo destro potente (dal 30’st Deiola sv)

Ricci 7 - Entra in campo carico ma si becca un precoce cartellino giallo nel tentativo di presentarsi a Gomez. Bravissimo a gestirlo nel resto del match, anche quando Gasperini cambia tutti attorno a lui mettendo freschezza.

Pobega 5,5 - Un po’ scarico rispetto al dominatore delle ultime uscite, fa rose anche a causa degli impegni ravvicinati (dal 1’st Maggiore 6,5 - Appena entrato sbaglia un passaggio golosissimo, ma poi gioca un tempo grandioso con tante tocchi di prima e qualche recupero importantissimo)

Gyasi 7 – La corsa finale fino al limite della sua area per togliere l'ultimo pallone dai piedi dell'Atalanta. Serve tutta la sua generosità su quella fascia, ma si vede anche in area avversaria in un paio di occasioni.

Nzola 6,5 - Non è più uno sconosciuto dopo l’approccio felice alla categoria e oggi si vede nel modo in cui Romero e compagni provano a non lasciargli spazio. Aiuta tantissimo la squadra a stare alta con una continuità devastante.

Farias 6,5 – Peccato davvero, perché quel tiro di destro sembrava indicare un orizzonte luminoso per questa giornata. Attira tanti palloni su di sé, lo custodisce con il tempo giusto per far permettere ai centrocampisti e ai terzini di attaccare.


All. Vincenzo Italiano 8 – Chi ha tenuto il conto di quante squadre hanno avuto il fegato di andare a prendere alta l'Atalanta negli ultimi tre anni? Agli statistici la risposta. Di certo le neopromosse sono poche o nessuna. Lo Spezia ha fatto proprio questo. Accettando di far salire i terzini ad ogni occasione (non a caso i primi ad essere sostituiti), ma confidando nella puntualità dei movimenti che oggi toccano un altro vertice di compiutezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News