Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Protocollo sanitario, oggi incontro importante per la ripresa

tanti dubbi sulla "quarantena di gruppo"
Protocollo sanitario, oggi incontro importante per la ripresa

La Spezia - Il contagiato non è un infortunato qualsiasi e manda tutta la squadra, compresa addetti e dirigenti, in quarantena. Con questa impostazione, i dubbi sulla possibilità di portare a termine il campionato rimangono tanti. Gli ultimi a sottolineare questo punto sono i calciatori stessi. Ieri gli emissari dell'Assocalciatori hanno partecipato ad un incontro di approfondimento con i rappresentanti delle squadre di Serie A, quelle che dovrebbero riprendere per prime. "Le modalità di gestione delle eventuali positività di un membro del “GRUPPO Squadra”, così come definite dal nuovo protocollo, non sembrano idonee a garantire la conclusione del campionato; esiste il concreto rischio di doversi fermare nuovamente non appena si potrà tornare in campo, vanificando così tutti gli sforzi profusi", recita una nota dell'associazione.
L'impressione è che gli allenamenti riprenderanno, anche in virtù del fatto che i calciatori che erano risultati infettati da Covid-19 sono ormai guariti (Sampdoria, Fiorentina, Juventus). Ma per parlare di campionato si dovrà attendere. "L’esigenza sentita da tutti noi è quella di avere chiarezza sui futuri protocolli concretamente attuabili nelle settimane successive alla prima fase di ritiro, soprattutto con riguardo alle modalità di svolgimento delle partite di campionato; la consapevolezza dei passi da compiere per tornare in campo ci aiuterebbe a condividere un percorso, senza malintesi e rischi inutili in questo momento", sottolinea l'AIC.
Stamattina la Lega Serie A, insieme ai vertici della Federazione Medico Sportiva Italiana e al dottor Gianni Nanni, medico del Bologna e rappresentante della Commissione medico scientifica, si riunirà con la Figc per individuare "un percorso costruttivo di confronto con il Ministro della Salute, con il Ministro per le politiche giovanili e lo Sport, con il Comitato tecnico scientifico e giungere a un protocollo condiviso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News