Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Gennaio - ore 22.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pobega sovrappensiero, Sala sciagurato, Estevez non combatte

le pagelle
Pobega sovrappensiero, Sala sciagurato, Estevez non combatte

La Spezia - Provedel 5,5 - Il quarto gol è lì che lo corteggia: lo nega a Molina, il fuorigioco a Messias che poi all'ultimo guizzo deposita alle sue spalle.

Ferrer 6 - Sempre grintoso, si becca un giallo che ad Italiano suona come un campanello d’allarme. Invece è quello che viene dopo che fa davvero paura (dal 1’st Sala 4,5 - Tre minuti e Reca lo ha già mandato a terra. E con lui lo Spezia tutto. Nel finale assiste al gol dell'umiliazione)

Terzi 5 - Gli tocca affrontare presto il miglior fondamentale di Messias e l’esito è nefasto. Poi tiene in gioco Reca nell’azione del raddoppio. Male.

Chabot 5,5 - Messias lo fa ammonire subito, ma poi lui gli nega l’ingresso in area nell’uno contro uno più delicato di tutto il primo tempo. Nella ripresa insegue e quantomeno evita il rosso.

Bastoni 6 - Uno dei pochi che mantiene un livello di prestazione attinente a quanto visto fino ad oggi (dal 38’st Marchizza sv)

Estevez 4,5 - Lento ed impreciso. Oggi non scende nell’arena e non lo si vede mai vincere un contrasto.

Ricci 5,5 - Quando sbaglia anche lui, vuol dire che proprio non è giornata. Ci prova, ma le distanze oggi sono dilatate.

Pobega 4,5 - Sembra tornato quello delle prime partite, sempre in ritardo di un paio di metri e quasi sovrappensiero in certi frangenti (dal 13’st Maggiore 5,5 - Un po’ meglio di chi sostituisce, ma usando più reazione che ragione)

Agudelo 5,5 - Imprevedibile per i compagni e per gli avversari, anche oggi gioca troppo con la testa bassa (dal 13’st Gyasi 5,5 - Si sbatte, ma ormai c’è poco da fare).

Piccoli 5 - Una splendida azione tra due è tutto ciò che rimane. Il resto sono tanti, troppi stop a due metri che lo rendono un boccone facile per la difesa crotonese.

Farias 6 - Freddo nel punire la sbavatura, non gli arrivano altri palloni con cui fare qualcosa di importante nell'uno contro uno (dal 38’st Verde sv )


All. Vincenzo Italiano 5 - Nel secondo tempo il peggiore Spezia di tutto il 2020. Ma è dai primi minuti che si capiva l'approccio era drammaticamente morbido. Se oggi ci fosse stato almeno un terzo del pressing visto nel resto del campionato, sarebbe stata un'altra partita. Lo dimostra il gol segnato da Farias, su cui la difesa del Crotone combina un errore da altre categorie, molto più in basso. E invece va tutto come voleva Stroppa: contropiede e uno contro da sfruttare con i suoi attaccanti veloci. Morale della favola: rianimato un morto che cammina.
Nello Spezia il pallone gira male, non c’è aggressività sui portatori avversari, la squadra non è compatta e si sbaglia tanto. Le novità Pobega e Agudelo si rivelano confusionari, ma anche Terzi e Estevez appaiono bisognosi di riposo. Se non fosse che il Crotone regala un gol, la sensazione è che non sarebbe mai arrivato in altro modo. E dire che i padroni di casa non hanno un inizio veemente, anzi lasciano la gestione della palla a Ricci e compagni. Le sostituzioni arrivano solo quando la partita è già chiusa. Anzi, la prima è quella che la partita la indirizza, con il pessimo Sala che tradisce a freddo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News