Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Marzo - ore 17.13

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Piccolo tre guizzi, poi esce lo Spezia Don Abbondio

Il numero 10 mette tre volte un compagno davanti al portiere, ma Valentini, Djokovic e Vignali sprecano. Impalpabili Fabbrini e il croato, nel finale anche la difesa perde il filo del discorso. Negato un gol regolare a Granoche.

Piccolo tre guizzi, poi esce lo Spezia Don Abbondio

La Spezia - Chichizola 5,5 - Tre palloni toccati, di cui uno di piede, in tutto il primo tempo. Nel secondo invece arrivano i guai, portati da Camara e Ferrante che possono tirare da dentro l'area, fortunatamente per lui centrale. Non è particolarmente reattivo sul gol di Mauri.

Vignali 5,5 - Prova a piazzarla sotto le gambe di Minelli da due passi senza riuscirci. E' molto propositivo, arriva sul fondo spesso e indirizza sempre teso in mezzo all'area. Quando entra Camara al posto dell'evanescente Sbrissa però inizia un pomeriggio molto diverso, fatto di palloni che passano veloci e che lui raramente riesce a intercettarli.

Valentini 6 - Come a Carpi, spedisce a lato un colpo di testa solo da spingere in porta. Ingaggia una battaglia fisica con Caracciolo lasciandogli davvero pochi palloni. Quando Cagni mette dentro nuovi attaccanti dalle sue parti diventa tutto più turbolento e nel finale lascia troppo spazio agli avversari.

Terzi 6 - Abbraccia Bisoli per non farlo scappare nell'unica sbavatura del primo tempo e si gioca con intelligenza il cartellino giallo. L'Airone all'inizio è molto isolato là davanti e non è un problema contenerlo. Quando però arriva anche Torregrossa scricchiola il legno dell'albero maestro e lo Spezia torna in porto anche grazie alla poca cattiveria degli attaccanti avversari.

Migliore 5,5 - Tempestivo a chiudere in area su Bonazzoli senza commettere fallo. Ha spazio anche in avanti e infatti può crossare diverse volte. Nel finale diventa un po' il termometro di una squadra che perde la concentrazione quando sparacchia in avanti qualche pallone nella terra di nessuno.

Sciaudone 6 - Che capolavoro quel sinistro che sblocca la partita. La forza giusta e l'angolo giusto, non c'è scampo per Minelli. Poi però va spegnendosi con il passare del tempo, d'altra parte era al rientro dal primo minuto dopo qualche tempo. Esce prima che lo Spezia offra venti minuti da Don Abbondio (23'st Pulzetti sv)

Errasti 6 - Asfissiante nel pressing che spinge fino ai limiti dell'area avversaria. E' segno che sta raggiungendo l'apice della forma fisica, cosa che si nota anche nel fatto che non sbaglia mai un appoggio e anzi apre sulla sinistra trovando Migliore quaranta metri più in là. Anche nel finale è uno dei pochi a non perdere il filo del discorso.

Djokovic 5 - Manca il suo quarto gol aquilotto da due passi quando Piccolo gli regala un pallone da schiacciare in porta tutto solo. Non spicca per dinamismo questo pomeriggio e neanche per precisione a dire la verità. E pensare che Bisoli è in giornata no e Mauri, gol a parte, gioca una partita così così.

Piccolo 7 - Mette sulla testa di Valentini lo stesso cross che ha deciso la partita contro l'Avellino una settimana fa, poi con la testa manda Vignali davanti al portiere. Nella ripresa offre a Djokovic un pallone da appoggiare in rete con una punizione da 35 metri. Chiude in sofferenza, ma un numero 10 che ha messo tre volte i compagni davanti alla porta ha fatto il suo.

Granoche 6,5 - Sua la sponda per il gol che apre la giornata di serie B. Meno brillante delle ultime uscite, eppure anche questa volta inventa un gol intuendo un retropassaggio suicida della difesa bresciana. Incredibile come il pessimo Martinelli e il suo assistente non si accorgano di un pallone entrato nettamente in porta (37'st Giannetti sv - Bentornato)

Fabbrini 5 - Non c'è nessuno in mezzo all'area a prendere il suo cross quando non sono passati neanche dieci minuti. Il resto sono solo piroette e dribbling che appagano gli esteti, ma di concreto si registra davvero poco se non un'ammonizione evitabile sul finire del tempo. Anzi, alla fine rimangono negli occhi un paio di palloni rischiosi persi sul più bello. La sostituzione è logica (18'st Baez sv - Perde l'attimo per provare a lanciare Piccolo verso la porta)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure