Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Novembre - ore 08.51

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Per lo Spezia c'è una sola sfida inedita, con la Samp

Contro Milan, Inter e Torino una sfida di campionato manca da quasi un secolo. Mai contro Lazio e Roma, affrontate però in Coppa Italia. Fiorentina e Atalanta incrociate nella B 38/39.

quasi un paradosso
Per lo Spezia c'è una sola sfida inedita, con la Samp

La Spezia - E' il momento della presa di coscienza per una città sportiva. Il calendario della serie A per la stagione 20/21, ufficializzato questa mattina, rinfocola le emozioni provate neanche due settimane fa in occasione della promozione dello Spezia Calcio. A ottobre il Milan, a novembre la Juventus, a dicembre la Lazio e l'Inter, a gennaio il Napoli e la Roma. E poi Fiorentina, Atalanta e Torino tra le società storiche del calcio italiano che gli aquilotti affronteranno nei prossimi mesi. Sfide che in certi casi mancano da quasi un secolo, ma di cui una sola davvero inedita. Per paradosso, con una delle squadre più vicine geograficamente: la Sampdoria.
L'asse sul quale spostarsi è d'altra parte il tempo e non lo spazio in questo viaggio a ritroso. Bisogna viaggiare a prima del 1929, quando la riforma Arpinati creò la serie A e la serie B più o meno come le conosciamo adesso. Negli anni Venti esisteva una Divisione Nazionale a gironi che rappresentava il massimo campionato e stabiliva chi avrebbe vinto lo scudetto. Lo Spezia ne fece parte fino appunto alla riforma di fine decennio e in quel lasso di tempo giocò contro le varie Inter, Milan e Torino. Non contro le romane, sempre inserite in raggruppamenti diversi, e non contro la Sampdoria, nata solo dopo la guerra.

Così si registra un ultimo Milan-Spezia di campionato del 24 febbraio 1924, prima di ritrovare i rossoneri nel gennaio del 2014 per gli ottavi della Coppa Italia. Un anno dopo i bianchi furono spostati dal girone B al girone A e li trovarono l'Inter, affrontata l'ultima volta l'8 febbraio del 1925 al Picco. Anche in questo caso c'è un precedente di Coppa Italia più recente: 28 agosto 1989 sul neutro di Monza, il giorno dell'esordio italiano di Jurgen Klinsmann. Non molto più recente il Torino-Spezia del 12 aprile del 1925, anche se in questo caso non si può non annoverare come ultimo precedente la sfida del luglio 1944 contro lo Spezia dei Vigili del Fuoco, quelli dello scudetto onorifico.
Risalgono invece alla serie B e in particolare al campionato 1938/39 gli ultimi match contro Atalanta e Fiorentina. Undici anni dopo, 7 maggio del 1950, l'ultimo Spezia-Udinese di campionato, prima del recente incrocio al secondo turno della Coppa Italia 2016/17. Il campionato di serie B 2006/07 ha azzerato il timer delle sfide contro Napoli, Genoa e Juventus, ovvero le tre promosse di quella stagione. Sono invece transitate negli scorsi anni dal Picco le varie Bologna, Sassuolo, Cagliari, Parma, Verona e ovviamente Benevento e Crotone.

Rimangono fuori le romane dunque. Negli anni della Divisione Nazionale lo Spezia è stato rimpallato tra tutti e tre i gironi, ma non ha mai incontrato né Roma, né Lazio. Entrambe però sono state avversarie in Coppa Italia. La Lazio nel lontano 1940/41 per i quarti di finale che si giocarono al Picco, con i biancocelesti vincitori. La Roma nel qui glorioso (e lì famigerato) ottavo di finale del 16 dicembre 2015 finito con il passaggio del turno dei bianchi guidati da Mimmo Di Carlo dopo i calci di rigore.
Rimane fuori dunque solo la Sampdoria, troppo giovane per aver partecipato a quel periodo pionieristico del calcio nazionale in cui anche lo Spezia fece la sua piccola parte. In verità esistono però precedenti con le formazioni che diedero vita per fusione alla società blucerchiata nel 1946. L'ultima partita contro la Sampierdarenese data al 17 dicembre del 1933 in serie B, mentre contro l'Andrea Doria c'è una sfida in serie C del 23 febbraio 1936.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News