Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 21.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Parco Cinque Terre, Area protetta pilota per la registrazione sui servizi ecosistemi

Il 28 settembre scorso, l’incontro con Federparchi e ISPRA, per definire azioni e indicatori.

a roma
Parco Cinque Terre, Area protetta pilota per la registrazione sui servizi ecosistemi

La Spezia - Venerdì 28 settembre scorso, trasferta romana per il Parco Cinque Terre che, presso la sede di Via Nazionale, ha incontrato i rappresentanti di Federparchi ed ISPRA al fine di definire le azioni e gli indicatori previsti nella dichiarazione ambientale EMAS sui servizi ecosistemici. "E' per noi motivo di soddisfazione essere supportati da ISPRA e da Federparchi nel primo iter di registrazione EMAS, interamente impostato sui servizi ecosistemici, il quale rappresenta un efficace strumento per la gestione sostenibile del capitale naturale. - sottolinea il direttore del Parco, Patrizio Scarpellini - Una sperimentazione che consentirà di individuare le linee guida esportabili anche nelle altre aree protette italiane ed europee."

"Gli ecosistemi sani – aggiunge Scarpellini - rappresentano un importante fattore economico. L'attribuzione di un corretto valore monetario ai servizi ecosistemici, attraverso la definizione e l'attuazione di idonei meccanismi e strumenti di compensazione, è dunque un passo strategico e funzionale alla gestione e al mantenimento degli ecosistemi che regolano il territorio del Parco delle Cinque Terre."

I servizi ecosistemi (SE) sono definiti come i benefici forniti dagli ecosistemi al genere umano e possono essere ripartiti in tre principali categorie: servizi di fornitura (ad esempio coltivazioni, acqua potabile, piante medicinali e pesce); servizi di regolazione (ad esempio del clima, dell'impollinazione, della ricarica delle falde) ed i servizi culturali (ad esempio il valore estetico, spirituale, educativo e ricreativo). La Dichiarazione ambientale dell'Ente Parco sarà quindi focalizzata su indicatori di monitoraggio dei servizi ecosistemici e di contabilità del capitale naturale disponibile. Tale documento, che sarà oggetto di convalida nel mese di novembre, da parte di un ente terzo accreditato, individua i servizi ecosistemi ai quali l'Ente pensa di contribuire attraverso le proprie azioni e progetti, diretti e indiretti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News