Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30 Settembre - ore 07.26

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Novellino racconta Verde: "Grandi giocate, e il tiro..."

Il tecnico da trecento panchine in serie A: "Nel 4-3-3 di Italiano può fare benissimo. Salvezza? Se prendono giocatori di qualità e con esperienza di serie A, perché no".

e poi è duttile
Novellino racconta Verde: "Grandi giocate, e il tiro..."

La Spezia - “Tecnicamente bravissimo, un mancino pieno di qualità in tutti i sensi. Ha grandi giocate nell'uno contro uno, ha forza fisica, un tiro straordinario. Un giocatore che nel 4-3-3 potrebbe fare benissimo. Poi è duttile, in tante situazioni l'ho utilizzato come trequartista. Ma il meglio di sé lo dà venendo da destra e accentrandosi per concludere con il sinistro. In campo ha spirito battagliero. Sì, mi piaceva molto". Nell'infinito archivio di calcio che è la mente di Walter Novellino c'è un faldone pieno di elogi per il prossimo attaccante dello Spezia Calcio. Daniele Verde ha vissuto la sua prima annata da protagonista nell'Avellino 16/17 in serie B allenato per metà stagione, quella della resurrezione, proprio da Monzon.
"Lo facevo giocare esterno a destra nel 4-2-3-1 - ricorda il tecnico - e si dimostrò subito prezioso perché faceva anche la fase di non possesso. Qualcosa che credo sarà fondamentale per lo Spezia in questa stagione, visto che si deve salvare. In serie A ci vogliono giocatori di qualità e sacrificio. Io ne ho fatte di squadre che, promosse dalla serie B, si sono trovate in difficoltà dopo il salto. Mi ricordo un Venezia che giocava benissimo, meglio di tutte. Però perdeva sempre. Poi Massimo Moratti ci disse: 'vi do un giocatore straordinario che con Walter farebbe bene'. Quel giocatore era Alvaro Recoba. Con lui non perdevamo più".

Per Novellino, con cui Verde ha uno score di 6 gol e 5 assist in 21 partite, l'ex romanista è il giocatore ideale per Vincenzo Italiano. "L'ho seguito spesso. Italiano sta facendo molto bene, ma come sa anche lui la serie A è tutta un'altra cosa. Però il suo Spezia non è solo attacco, la fase di non possesso era un punto di forza l'anno scorso. Lo Spezia sa chiudersi e ripartire. Non è di quelli che copiano la Spagna per forza, una cosa che va molto di moda oggi. Va bene studiarsi i giochi di posizione di Guardiola, ma poi un allenatore ci deve mettere del suo. Italiano ha un suo stile".
Un pensiero va ad un altro ragazzo che ebbe con sé quando era giovane. "Galabinov ho visto è stato importante per la promozione. E' un tipo caratteriale, lo devi saper prendere. Ma se lo conquisti, è uno che ti dà tutto". Insomma, non nasconde una vena di simpatia. "Io sono convinto che lo Spezia farà bene. Se nel girone d'andata sei quartultimo e riesci a risollevarti grazie alla determinazione dell'allenatore e la capacità dei giocatori è un ottimo segnale. Questo è possibile solo quando alle spalle hai una società forte, che lì non manca. E poi la Spezia è una piazza straordinaria per passione. Se prendono giocatori di qualità e di esperienza per la serie A, salvarsi non è impossibile".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News