Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Agosto - ore 22.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Non lo dite al Novara, ma Bolzoni è tornato al 2014

Non fa passare uno spillo e ora gioca anche di fino, il centrocampista vive una seconda vita da regista in mezzo. E poi c'è un De Col decisivo ancora un volta.

Non lo dite al Novara, ma Bolzoni è tornato al 2014

La Spezia - Di Gennaro 6,5 - Quando è il momento di fare la differenza di allunga sulla destra e tocca un tiro destinato all’angolo. Mammarella cerca l’incrocio a ripetizione ma non lo centra mai, lui comunque era sempre in cielo proteso.

De Col 7 - Vince il duello con Firenze, poi quando mancano pochi minuti e tante energie parte sulla destra, lascia lì un avversario e serve Forte per il raddoppio. Gli manca solo il gol che avrebbe coronato un periodo davvero d’oro.

Terzi 7 - Presenza numero 100 con lo Spezia, un traguardo che per un’ora sembra poter tagliare in scioltezza. Paura per quella “stincata” che rimette Morra in gioco e davanti a Di Gennaro. Soffrire e non subire, chiedete al capitano come si fa.

Giani 6,5 - Con Terzi si scambiano posizione con naturalezza e per buona parte della partita non arriva quasi nulla dalle loro parti. Due volte di testa è fondamentale, nel secondo caso devia oltre la propria traversa mostrando una sicurezza.

Lopez 6,5 - Era da un po’ che la sua fascia trainava lo Spezia, tocca a lui trovare il sinistro di prima per la testa della punta. Bifulco esce senza lasciare traccia alcuna, entra Vajushi e arriva qualche problema in più ma solo relativo.

Maggiore 6,5 - C’è Vives sul palo a fermargli il tiro dal cuore dell’area, poi è lui che la piazza troppo centrale con il piattone quando potrebbe scegliere la potenza. Non arriva il gol ma il resto rimane mirabile, è sempre un passo avanti a Castiglia e attira su di sé tanto gioco (37’st Vignali 6,5 - Entra davvero bene in campo, portando lontano il pallone dai compagni più stanchi)

Bolzoni 7,5 - Di solito si dice degli attaccanti migliori che sanno “fare reparto”, lui esporta in mezzo questa sensazione occupando tutte le linee di passaggio e uscendo anche palla al piede. E’ ogni giornata più leggero su quei tacchetti, si permette anche una veronica in mezzo al campo per uscire dal pressing. Davvero in crescita esponenziale.

Pessina 7 - Vederlo giocare in libertà è un piacere per gli occhi. Niente è fine a sé stesso, tutto ciò che fa si armonizza con il movimento della squadra che spesso si trova a seguirlo. Peccato quel cross per Forte sbagliato di qualche centimetro perché avrebbe chiuso la partita. Ma è un’inezia.

Mastinu 7 - Mettere in crisi uno con il curriculum di Vives non è facile, allora già che c’è il sardo mette in difficoltà anche il resto del centrocampo dei padroni di casa. Tunnel, colpi di tacco e dribbling, un ritorno dopo le prove un po’ sottotono dell’ultimo mese (24’st Capelli 6,5 - Troppi palloni in area e allora la scelta cade su di lui. Si mette a fare pulizia riformando il trio dei capitani che non si vedeva da diverse giornate. All’ultimo secondo nega il gol della bandiera alla Pro Vercelli)

Granoche 7 - Scelta di tempo perfezionata al millesimo e colpo di testa beffardo all’incrocio. Gioca meno per la squadra di Gilardino, ma ha anche più fiato e quando la Pro inizia a spingere nell’ultima mezz’ora fa valere l’esperienza.

Gilardino 6,5 - Nel dubbio Bergamelli gli fa fallo ogni volta che può, nonostante questo riesce a mettere sul piede di Maggiore un assist fatto e a tenere su la squadra favorendone il dominio territoriale. Nella ripresa si fa sentire la stanchezza (17’st Forte 6,5 - Sa usare anche il destro e sceglie oggi per dimostrarlo)

All. Fabio Gallo 7 - Ha trovato il bandolo della matassa da un po', con sfortunato ritardo trova anche la prima vittoria in trasferta. Ha convinto Bolzoni a giocare regista e Bolzoni ha convinto tutti di poter giocare regista, poi gli ha piazzato accanto gli enfants terrible costruendo un reparto che funziona pur nella penuria di uomini. Funziona alla grande il turnover degli attaccanti: tutti giocano, tutti segnano, tutti incidono e tutti sono protagonisti. Giovedì si gioca l'entrata nei play-off. Ci sono tecnici che si accontentano di mangiare il panettone, ma lui si è meritato tutto il cenone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News