Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 12 Dicembre - ore 22.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Non c'è due senza tre, e se arrivasse anche Nura?

Andrissi ha aperto due canali con Inter e Roma, da cui sono già arrivati quattro elementi. Il nigeriano in ritiro a Pinzolo con Di Francesco, ma ad agosto potrebbe andare in prestito. Fabio Gallo è il suo mentore.

Non c´è due senza tre, e se arrivasse anche Nura?

La Spezia - E' un canale davvero proficuo quello aperto con la Roma da Gianluca Andrissi in questa prima parte di mercato. I prestiti di Edoardo Soleri e Arturo Calabresi sono i primi due affari ufficializzati nel mercato estivo di rafforzamento dello Spezia, e non a caso. Il settore giovanile giallorosso è da anni uno dei più prolifici del calcio italiano; sotto le mani di Alberto De Rossi sono passati tanti ragazzi che si sono affermati successivamente tra i professionisti. Ognuno con i propri tempi di maturazione, ultimo esempio quello di Amato Ciciretti, passato attraverso una serie di esperienze non del tutto esaltanti prima della consacrazione a Benevento.
Il secondo legame importante - un déjà vu, ma con altri presupposti rispetto a dieci anni fa - è quello con l'Inter. Per Raffaele Di Gennaro e Francesco Forte non ci sono ostacoli, nelle prossime ore saranno ufficializzati e la prossima settimana saranno presentati nella sala stampa del centro sportivo "Bruno Ferdeghini". Gioca un ruolo importante il passato di Andrissi in nerazzurro (18 anni da tecnico delle giovanili e osservatore per la prima squadra), e i buoni rapporti con Vincenzo Rispoli, procuratore di Forte ma anche del capitano aquilotto Claudio Terzi.

Oltre all'affare Pessina dall'Atalanta - per cui esiste un sostanziale ottimismo ma che si sbroglierà, in un senso o nell'altro, presumibilmente solo ad agosto - rimane in piedi almeno un'altra suggestione in tema di arrivi per la lista B. Lo Spezia continua a tenere d'occhio Abdullahi Nura, esterno destro nigeriano ceduto proprio dagli aquilotto alla Roma due anni fa per una cifra superiore ai 3.5 milioni di euro. Vent'anni tra un mese, parte oggi in ritiro con Eusebio Di Francesco per lasciarsi scoprire dal nuovo tecnico. Saranno valutate soprattutto le sue condizioni fisiche dopo i due brutti problemi che ne hanno in pratica ritardato l'esordio tra i pro di un paio d'anni.
Nura esplose proprio con Fabio Gallo nella Primavera aquilotta giocando da quinto di destra nello stesso 3-5-2 che sarà il modulo dello Spezia che verrà. In questo momento c'è il solo Filippo De Col per quel ruolo, visto che Luca Vignali tornerà a fare la mezzala. Fu ancora Gallo a prendere lo spezzino e accentrarlo ai tempi delle giovanili, prima che la necessità obbligasse Di Carlo a reinventarlo sulla fascia nella scorsa stagione. Il nome di Nura si sussurra ancora a bassa voce per adesso, ma chissà che tra qualche settimana non ritorni d'attualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure