Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 01 Dicembre - ore 21.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Neri (Fidal): "Moduli abitativi per senza tetto nel capannone dell’ex galoppatoio proposta avventata"

La protesta: "Quando chiedevamo alla Marina Militare l'utilizzo del capannone ex maneggio per poter fare attività al coperto in caso di pioggia, ci veniva sempre rifiutato l’accesso con la motivazione che la struttura non era agibile e pericolante".

"perchè non usare la mardichi?"
Neri (Fidal): "Moduli abitativi per senza tetto nel capannone dell’ex galoppatoio proposta avventata"

La Spezia - "Siamo di nuovo a parlare dell’uso della struttura del Montagna: ormai da anni è diventato un esercizio di accademia
sui possibili utilizzi alternativi a quelli istituzionali (autorizzati ai fini demaniali), per i quali il Coni a suo tempo ha
creato uno stadio per atletica di livello nazionale che ha ritrovato la sua naturale funzione grazie all’impegno della
giunta Federici nel reperire le notevoli risorse economiche per il rinnovo delle strutture dopo anni di abbandono". A proposito del ventilato progetto di un presidio per senzatetto all'interno del centro sportivo Montagna, Daniele Neri responsabile spezzino di Fidal ha preso carta e penna e scritto al Prefetto, al sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e al Comitato Coni provinciale: "A fronte delle norme recentemente emanate che prevedono la chiusura di palestre e centri sportivi, oggi l’unica area cittadina dedicata allo sport all’aperto ed alla pratica dell’atletica viene parzialmente chiusa per ospitare i senza tetto. Non fraintendiamoci: non siamo contrari all’assistenza che questi meritano e che dovrebbe essere assicurata dalle strutture pubbliche, ma il prevedere in questo frangente che si realizzino moduli abitativi nel capannone dell’ex galoppatoio ci sembra una proposta avventata e per lo meno in contrasto con l’attività che si svolge all’interno di uno stadio per l’atletica frequentato principalmente dalle categorie giovanili".

Continua Neri: "Durante il lockdown, non siamo intervenuti sull’utilizzo degli spazi del Montagna per l’assistenza ai senzatetto, in quanto le nostre società ed i nostri atleti sono stati a casa rispettando integralmente le disposizioni di legge e della Fidal. Oggi a fronte della proposta siamo veramente stupiti: quando chiedevamo alla Marina Militare il possibile utilizzo del capannone ex maneggio per poter fare attività al coperto in caso di pioggia, ci veniva sempre rifiutato l’accesso con la motivazione che la struttura non era agibile e pericolante. Crediamo che la soluzione prospettata sia frutto di una politica poco lungimirante (la necessità di assistenza dei diseredati era nota dai tempi del lockdown) e molto disattenta alle potenzialità offerte dalle strutture dismesse della Marina Militare, in prossimità della struttura della Caritas di Pegazzano, che dovrebbero essere riconsegnate all’utilizzo pubblico in virtù della loro demanialità. Ci riferiamo, come già da qualcuno prospettato alla Caserma Duca degli Abruzzi ma soprattutto della ex Mardichi che dista circa 400 metri dalla sede della Caritas sempre lungo via 15 Giugno. Questo complesso, utilizzato durante la passata amministrazione per mostre e pubblici spettacoli, potrebbe diventare un definitivo ricovero per i senzatetto, raggiungendo l’obiettivo di valorizzazione e recupero ai fini sociali prospettato nello studio commissionato nel 2017 dalla Fondazione Carispezia. I moduli previsti potrebbero ugualmente essere collocati nel capannone esistente all’interno di tale complesso evitando commistioni di attività fra loro non compatibili. Infine vogliamo ringraziare tutte le Autorità che hanno voluto decidere sul futuro e sulle modalità di svolgimento della nostra attività senza nemmeno avere un confronto con la nostra rappresentanza istituzionale, ignorando di concordare i dovuti aggiornamenti dei protocolli di utilizzo delle strutture sportive".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News