Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Luglio - ore 15.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Mora e De Francesco sono quelli della gavetta

Risuona la parola “umiltà” durante la presentazione dei due centrocampisti. L’ex Spal: “Avevo diverse offerte, lo Spezia mi ha fatto sentire voluto”, il laziale: “Ho fatto tutti i ruoli in mezzo nel 4-3-1-2”.

Mora e De Francesco sono quelli della gavetta

La Spezia - “Io in realtà qualche offerta l’ho ricevuta dalla serie B in queste settimana, ma quella dello Spezia è quella che mi ha convinto di più. Il direttore Andrissi e tutti i dirigenti mi hanno fatto sentire importante”. Non ha fatto in tempo a diventare una telenovela la trattativa per Luca Mora. Cercato da subito, atteso il giusto. Un matrimonio che sembrava poter andare in porto, ma c’è voluto lo sforzo del club, anche economico. Il cartellino del centrocampista è costato una cifra a cinque zeri, l’ok è arrivato direttamente da Gabriele Volpi. “Scendo in serie B con tanta umiltà, con la voglia di imparare ancora, cercando di dare una mano a un gruppo che in pochi giorni ho visto determinato, compatto e con grande esperienza”.
Il parmigiano Mora, che come tanti emiliani conosce questo lembo variegato di costa per averlo frequentato nel tempo libero. “Ho parenti alle Cinque Terre, vengo in vacanza da tanto tempo a Riomaggiore, ho amici che hanno casa in Versilia, ho delle zie alla Spezia. Conosco la città e l’ho già vissuta in infanzia. Ovviamente i parenti erano tutti molto contenti del fatto che venissi a giocare allo Spezia, ho cenato con i cugini ieri. Sono molto curioso di viverla, di scoprire luoghi da visitare, di capire questa città”.

Ha le carte per diventare un beniamino del pubblico. Umile e anticonformista, guida un’utilitaria e in campo non molla mai.Viene dalla gavetta. “Ad Alessandria ho fatto il quinto di centrocampo e questo ha cambiato un po’ il mio gioco. Poi sono ritornato mezzala in serie B, che è il ruolo che ho sempre fatto nella mia vita calcistica. Ed è quello in cui mi esprimo meglio. A Ferrara si era creato un gruppo speciale e la felicità di andare al campo era una delle chiavi per rendere al meglio e per vincere. Giani, Ceccaroni e Manfredini che conoscevo già prima mi hanno detto che qui allo stesso modo si rema tutti dalla stessa parte ed è quanto ho visto fino ad oggi. Si percepiscono sensazioni che chi gioca a calcio sa capire. Quello che si potrà fare lo dirà solo il campo”.

Un altro che è partito dalla serie D è Alberto De Francesco. Per lui settore giovanile di prestigio alla Lazio, poi però ha dovuto ricominciare la sua scalata da sotto il professionismo. “Devo molto alla Reggina che mi ha permesso di fare questo salto di categoria che aspettavo da tempo. In Calabria ero in una piazza che ha vissuto momenti importanti, che mi ha fatto sentire voluto. Devo tanto al direttore Martino e a mister Zeman per quanto fatto in questi due anni. Io sono un giocatore che gioca per la squadra, ho tanta voglia di fare. Mi piace giocare palla a terra, creare un calcio propositivo”.
Tatticamente è un elemento cercato in ottica del modulo usato da Fabio Gallo. “Quest’anno ho fatto sia la mezzala che il trequartista che il regista nel 4-3-1-2. Deciderà il mister dove schierarmi. Per ora ho visto molte partite dello Spezia in televisione, si percepisce entusiasmo. Alla Lazio? Sono cresciuto molto, poi ho avuto un percorso differente. Ma non rimpiango nulla di quanto fatto. Ho lavorato tanto, ma so che ancora non basta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News