Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 09.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Miniera Lega Pro, tutti a caccia del nuovo Lapadula

Il Pescara si prende Mancuso, ma è il fenomeno M'Bala Nzola quello che tutti vogliono. Lo Spezia ha seguito Cattaneo del Pordenone e De Feo della Lucchese. Attenzione al 20enne Pessina, esploso al Como con Fabio Gallo in panchina.

Miniera Lega Pro, tutti a caccia del nuovo Lapadula

La Spezia - E' l'onda lunga dell'effetto Lapadula, ribadita poi dal "miracolo Spal". Due annate che sembrano aver riavvicinato la serie B e la Lega Pro, almeno come valori tecnici, dopo anni in cui la coperta corta del calcio italiano aveva lasciato al freddo la terza serie nazionale. Invece in tanti guardano adesso ai tre gironi, confine del professionismo, per cercare il colpo di mercato anche in ottica di un campionato di vertice in cadetteria.
La prima che riproverà a stupire tutti come due stagioni fa è proprio il Pescara, che ha chiuso per Leonardo Mancuso della Sambenedettese. Per lui 22 reti in stagione, a 25 anni sembra arrivata la maturazione definitiva di un giocatore che solo un anno prima aveva messo assieme solo due centri. Il vero fenomeno della categoria è però considerato M'Bala Nzola, 21 anni ancora da compiere, centravanti della Virtus Francavilla. Potenza inaudita e buona confidenza con il gol (11 in stagione), per il francese era pronta a partire un'asta finché non ha rimediato la bellezza di otto giornate di squalifica per aver pestato un piede a un arbitro e sputato a un avversario. Chi se lo porterà a casa in estate, non potrà utilizzarlo in pratica per un quinto di campionato.

Lo Spezia stesso ha seguito alcuni elementi ritenuti interessanti. Uno è Luca Cattaneo del Pordenone, ala sinistra esplosa tardi (ha 28 anni) ma in grande spolvero sia come realizzazioni che come assist. Altro elemento visionato alla Lucchese - insieme a Forte e Terrani poi finiti al Perugia - è il napoletano Gianmarco De Feo che compirà 23 anni tra pochi giorni. Seconda punta di proprietà Siena, ha segnato 9 volte in stagione giocando anche da ala destra. Attaccante duttile, profilo adatto sia a un attacco a tre che a due.
Posizione più arretrata per il garfagnino Giovanni Di Lorenzo che ha sfiorato la Coppa Italia con il Matera. Terzino destro di 23 anni, potrebbe essere un altro approdo in serie B durante l'estate. Con lui anche Matteo Pessina, 20enne centrocampista del Milan che ha fatto faville nel Como di Fabio Gallo ed è richiestissimo tra i cadetti. Chissà che non possa tornare buono anche per gli aquilotti nel caso l'ex tecnico della Primavera fosse la nuova guida tecnica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure