Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Agosto - ore 23.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Mimmo scaccia i fantasmi: "Nessun complotto contro lo Spezia, giochiamocela"

Lo Spezia ospita la Spal capolista. "Certo, ci mancano forse cinque punti contro il Frosinone. I due attaccanti? Non mi sono piaciuti in fase di non possesso".

Mimmo scaccia i fantasmi: `Nessun complotto contro lo Spezia, giochiamocela`

La Spezia - Ripartire, sgombrare la testa dai cattivi pensieri e crederci ancora almeno per un altro sabato. Lo Spezia ha davanti un altro sforzo da gigante da compiere per risollevare la stagione, come tante volte è successo quest'anno. In questo caso però, e non è il primo, non sono solo le proprie mancanze da dover digerire. Sull'episodio del gol non visto a Frosinone, Mimmo Di Carlo vuole tirare il sipario con la consueta pacatezza. "E' già stato detto di tutto. Io aggiungo solo che ogni episodio può essere interpretato. Si può interpretare un possibile rigore su Giannetti, sul fatto che Gori prenda la palla di mano e da lì nasca il loro gol, è interpretabile il fallo di Vignali. Rimane il fatto che abbiamo fatto un gol all'andata e uno al ritorno al Frosinone e uno al Brescia e non ci sono stati dati. Questi sono i fatti oggettivi. Sui modi di leggere gli episodi, tutti possono avere ragione. Su certi fatti invece la lettura possibile è una sola".

Dopo l'ennesimo episodio di questo tipo, che si ripetono da almeno tre stagioni, c'è tutta una parte della piazza che percepisce lo Spezia come inviso al palazzo. Lei cose ne pensa?
"Assolutamente no. Sono errori che fanno parte del gioco del calcio. Chiaro che se subisci un errore macroscopico all'andata e uno al ritorno contro il Frosinone... magari anche loro pensano allora siamo noi, ma non è così. Non c'entra il Frosinone. Rimane il fatto che forse noi potevamo avere cinque punti in più senza quegli errori. Ma abbiamo fiducia negli arbitri e del resto delle componenti del mondo del calcio. Quando subisci certe situazioni ti brucia, speriamo magari un giorno di poter godere anche noi di certe situazioni"

Al di là dell'episodio, lo Spezia si è ben comportato.
"Sul piano tecnico è stata una buona gara, anche se nella scelta dell'ultimo passaggio non siamo stati bravi. Giocavamo contro una squadra che aveva bisogno di fare un prestazione importante, noi siamo stati coraggiosi e determinati e ce la siamo giocati a viso aperto. Il primo gol preso poteva essere evitato andando a contrasto con maggiore decisione. Abbiamo fatto bene, ma per vincere dobbiamo fare di più"

Indisponibili?
"Pulzetti è affaticato e non sarà della partita come Piu e De Col. Abbiamo altri acciaccati ma fino a domattina tengo in piedi un paio di situazioni"

Le sono piaciuti Granoche e Giannetti assieme?
"In fase di non possesso non siamo stati sempre bravi a portare pressione ai difensori. Se gli attaccanti non pressano e non coprono dietro, il Frosinone ha avuto modo di buttare palla lunga su Ciofani e noi non siamo riusciti a esprimerci. Dagli attaccanti mi aspetto maggiore mobilità. Giannetti era alla prima partita con Granoche e alla seconda con la nostra maglia"

Cosa ha avuto la Spal più delle altre?
"In questo campionato ha avuto continuità. I complimenti si sono sprecati nei loro confronti d'altra parte: hanno qualità e la capacità di metterla in campo sempre. Non hanno mai avuto un vero momento di calo, al massimo di due settimane e non di più. Sanno che possono trovare sempre il gol e rimangono compatti. Non possiamo dargli modo di ripartire, sarebbe un errore clamoroso. Non dovremo abbassarci neanche di un centimetro"

I suoi ragazzi ci credono ancora, pur dopo questi episodi negativi che si sono ripetuti nei momenti cruciali della stagione?
"Ci mancherebbe altro. Per domani siamo pronti, come lo sono i tifosi. Cercheremo i fare una grande partita contro la Spal. I play-off vanno sudati così come la Spal dovrà sudare per uscire da qui con un risultato positivo. Serviranno le caratteristiche da Spezia per batterla, con rispetto della capolista ma con nessuna paura. Se vogliamo arrivare ai play-off ci vorrà carattere"

Ci crede che i play-off saranno disputati e con sei squadre partecipanti?
"La settimana scorsa eravamo più positivi, questa settimana al contrario. Dipende da noi dietro, da quante vittorie faremo. Se non vinci è giusto che i play-off non si facciano. Con 12 punti a disposizione tutto può succedere".

Il torto di Frosinone ha ricompattata l'ambiente quantomeno.
"E' stato un anno particolare, in cui tante cose non sono andate nel verso giusto. Non per mancanza di impegno, ma perché può succedere. Guardate a Frosinone: abbiamo metabolizzato il torto e mantenuto equilibrio. Gli faccio i complimenti per aver dimostrato grande lucidità. In campo dovremo dare anche domani il segnale giusto, a noi stessi e ai nostri tifosi. Se doveva succedere una cosa così pesante per avere ancora più entusiasmo nei confronti della squadra, allora ci prendiamo anche questo effetto positivo"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure