Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Settembre - ore 20.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Maledetti play off, i bookmakers però credono nello Spezia

Una lunga storia di amarezze dagli spareggi, ma quest'anno i favori sono tutti per le Aquile.

domani si parte
Maledetti play off, i bookmakers però credono nello Spezia

La Spezia - Sarà anche la sesta partecipazione agli spareggi per la serie A, ma l'emozione è sempre quella della prima volta. Anzi, per molti aspetti le aspettative che accompagnano la veterana di questo appuntamento sono molto maggiori. Perché uno Spezia che giocava così bene non si vedeva da anni. E poi quelle esultanze con tutta la squadra abbracciata in campo lanciano segnali di unità. Italiano ed i suoi ragazzi si isolano da tutto il contesto e attendono ora solo una sponda dalla tifoseria, che da parte propria sta provando ad organizzare un appuntamento per testimoniare vicinanza senza infrangere le norme anti contagio.
Un carico di entusiasmo ulteriore lo mettono i bookmakers che hanno pubblicato i loro numeri. Lo Spezia è la favorita per la vittoria finale, quotato dalla Snai a 3.50. Segue il Pordenone (4.25) e poi Chievo e Frosinone (6.50) su Empoli e Cittadella (7.50). Un elenco che segue quello della classifica finale con l'eccezione dei ciociari, che scavalcano la squadra di Venturato nelle gerarchie del senno di prima. In merito ai due turni preliminari, Chievo favorito sui toscani di mister Marino e partita da tripla quella del Tombolato.
La storia degli aquilotti con gli spareggi promozione non è delle più fortunate. Sin dal 1998, sconfitti dall'Arezzo di Cosmi nella partita che valeva l'accesso alla serie C1, continuando poi con la grande amarezza del 2002. Era quella l'unica altra occasione in cui lo Spezia si presentava da favorita, avendo chiuso il campionato regolare da seconda con vantaggi abissali sulle inseguitrici. A tradire la spettacolare squadra di Mandorlini il turno di andata contro la Triestina, poi vincitrice finale a sorpresa.
Dieci anni fa l'unico successo che valse la prima divisione, quello contro il Legnano sotto il segno di Ale Cesarini. In tempi recenti, nell'anno di Bjelica e nel primo di Di Carlo si era riusciti ad arrivare con slancio all'appuntamento che valeva una stagione. Traditi da un rimpallo contro un arroccato Avellino e poi da qualche episodio arbitrale contro il Trapani la stagione successiva, dopo aver eliminato a sorpresa il Cesena. Comunque vada sarà tutto diverso, senza di tifosi sugli spalti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News